Il parco Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
Servizi online
Albo Pretorio on-line
Albo telematico imprese
Archivio atti e provvedimenti
Cambio residenza
Tributi e Tariffe
Modulistica
Posta elettronica certificata
Regolamenti
Rss
In evidenza
Associazioni
Biblioteca comunale
Centro famiglia 180°
Centro servizi anziani
Gemellaggi
Lotta alla zanzara tigre
Mercati
Notiziario comunale
Pace e diritti umani
Palazzo Libera
Patto d'Area
Piano Protezione Civile
Piedibus
Pro Loco Pedersano
Pro Loco Castellano-Cei
Rete di Riserve Bondone
Scuola musicale Jan Novák
SpazioLab
Solidarietà internazionale
Tavolo Giovani Destra Adige
Links utili
Provincia autonoma di Trento
Comunità della Vallagarina
Consorzio dei Comuni Trentini
Difensore civico
Garante dei minori
Azienda Provinciale Servizi Sanitari
Centro AntiViolenza Trento
Agenzia del Lavoro
Cinformi
LILT Trentino
APT Rovereto e Vallagarina
VisitVillaLagarina
Progetto Destra Adige Lagarina
Agenzia dello Sport Vallagarina
CastelFolk
In primo piano
L.N. - 17 ottobre 2019

Villa Lagarina e gli altri comuni della destra Adige - Nomi, Nogaredo e Pomarolo - organizzano anche quest’anno, assieme alla delegazione di Rovereto della Lega italiana per la lotta ai tumori (LILT), una serie di appuntamenti per trattare le tematiche della prevenzione e della cura dei tumori. La grande rotonda davanti all’A22 di Villa Lagarina resta illuminata di rosa per due mesi perché, come spiega l’assessora comunale alla protezione sociale Serena Giordani: «Simboleggia il valore dalla collaborazione nel promuovere momenti di approfondimento verso tematiche importanti, volte alla salvaguardia della salute e alla prevenzione. Ottobre è il mese “rosa” della prevenzione dei tumori femminili, ma abbiamo voluto includere anche novembre, poiché è dedicato alla prevenzione dei tumori maschili»

Continua >>
L.N. - 15 ottobre 2019

È stata inaugurata sabato 28 settembre a palazzo Libera, e sarà visitabile fino a domenica 10 novembre, la personale di Matteo Boato “I Mesi”. Il ciclo di lavori esposti costituisce il dialogo pittorico dell'artista con un cedro maestoso (del Parco Imperiale di Levico Terme), che collega chi guarda la tela, e chi la dipinge, al cielo. Le tele di grande formato sono il frutto di un anno di lavoro. La sequenza è concepita per creare un bosco che si evolve nel tempo, uno scenario che coinvolge e circonda interamente lo spettatore, lo spinge a guardare in alto e prova ad accompagnarlo verso il cielo. Alla base c’è il concetto che la natura sia un dono in ogni suo angolo, in ogni sua manifestazione. Raccontando le centinaia di colori che un organismo vitale come il bosco offre durante un anno, l'autore vorrebbe dipingere la ricchezza straordinaria che ci abbraccia quotidianamente, mettere su tela la musica che ci pervade mentre respiriamo in ambienti naturali. Ma per toccare il cielo dobbiamo amare la terra

Continua >>
L.N. - 8 ottobre 2019
Un momento delle celebrazioni

Sabato e domenica scorsa si sono celebrati i 130 anni di storia dell’asilo infantile Gio Batta e Rosa Riolatti di Villa Lagarina: un’occasione che ha riunito tutta la comunità e che ha coinvolto numerose associazioni. Le maestre hanno proposto alcuni laboratori e, con l’obiettivo di far conoscere la storia dell’istituto, l’ente gestore ha chiesto alla compagnia teatrale “I sottotesto” di raccontarla in teatro. Sono inoltre state allestite le mostre “Una scuola da scoprire” e “130 anni di storia”, questa frutto di una ricerca storica sulla figura di Gio Batta Riolfatti che con un lascito a fine ottocento permise la costruzione del primo “asilo”. La sindaca Romina Baroni, in occasione della cerimonia istituzionale, ha ringraziato tutti i volontari, i partecipanti ai festeggiamenti e ovviamente l’ente gestore dell’asilo, al cui fianco il Comune ha lavorato sia per sostenere la pubblicazione che ricorda i 130 anni di storia sia per restaurare la monumentale tomba di Gio Batta e Rosa Riolfatti nel cimitero di Santa Lucia. «Va ammirata la grande lungimiranza di Gio Batta che coi suoi lasciti ha voluto migliorare il tessuto sociale della comunità, anche con decisioni, come il sostegno all’indipendenza delle donne, per nulla scontate a quei tempi. Nella giornata in cui si festeggiano in tutto il mondo gli insegnanti per ringraziarli per il ruolo educativo e per la responsabilità che portano nel formare le donne e gli uomini del domani, sono davvero importanti questi momenti in cui la comunità si riunisce e fa memoria dell’origine delle istituzioni sociali che la permeano»

Continua >>
L.N. - 30 settembre 2019

Altri comuni trentini hanno già fatto questa scelta “carbon free”, ma il primo ad avere in dotazione un’auto completamente elettrica per il proprio corpo di polizia locale è Villa Lagarina, da sempre attentissimo all’ecologia. La municipalità vanta una dichiarazione ambientale tra le più complete e meglio redatte d’Italia (ha ricevuto anche riconoscimenti nazionali in tal senso), da anni ha tre linee di piedibus (con percorso recentemente tabellato e i cui segnali riportano le immagini disegnate dagli alunni, frutto di un progetto realizzato in collaborazione con la scuola elementare), aderisce da sempre a M’illumino di meno e alla Settimana europea della mobilità, è stato il primo tra i piccoli comuni a partecipare al bike sharing Trentino e-motion (facendo compagnia a Trento, Rovereto e Pergine), è stato tra i primi ad avere sul territorio una colonnina per la ricarica veloce dei veicoli elettrici

Continua >>
Tutte le notizie >>