Il parco Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
Servizi online
Albo Pretorio on-line
Albo telematico imprese
Archivio atti e provvedimenti
Cambio residenza
Tributi e Tariffe
Modulistica
Posta elettronica certificata
Regolamenti
Rss
In evidenza
Associazioni
Biblioteca comunale
Centro famiglia 180°
Centro servizi anziani
Gemellaggi
Lotta alla zanzara tigre
Mercati
Notiziario comunale
Pace e diritti umani
Palazzo Libera
Patto d'Area
Piano Protezione Civile
Piedibus
Pro Loco Pedersano
Pro Loco Castellano-Cei
Rete di Riserve Bondone
Scuola musicale Jan Novák
SpazioLab
Solidarietà internazionale
Tavolo Giovani Destra Adige
Links utili
Provincia autonoma di Trento
Comunità della Vallagarina
Consorzio dei Comuni Trentini
Difensore civico
Garante dei minori
Azienda Provinciale Servizi Sanitari
Centro AntiViolenza Trento
Agenzia del Lavoro
Cinformi
LILT Trentino
APT Rovereto e Vallagarina
VisitVillaLagarina
Progetto Destra Adige Lagarina
Agenzia dello Sport Vallagarina
CastelFolk
In primo piano
L.N. - 18 febbraio 2019

«È finito con sole buone notizie il 2018 per quanto riguarda la raccolta differenziata a Villa Lagarina: la percentuale sale ancora, raggiungendo la media sull’anno del 78,5%, otto punti in più della media della Comunità di valle; si assesta attorno ai 5 kg al mese per abitante la produzione di residuo secco; si mantiene stabile rispetto al 2017 la produzione totale di rifiuti non riciclati, pari a 369 tonnellate; prosegue la riduzione del costo del servizio e quindi della tariffa che, dopo essere sceso nel 2018 del 9% (pagamento 2019), col nuovo piano tariffario 2019 cala di un ulteriore 14% (pagamento 2020). Di nuovo un plauso e un premio ai nostri virtuosi concittadini». Queste le parole del vicesindaco e assessore all’ambiente di Villa Lagarina, Marco Vender, che ha tracciato un bilancio dell'anno appena trascorso e a fine febbraio racconterà l'esperienza di Villa Lagarina a una decina tra amministratori e tecnici della Isole Azzorre

Continua >>
S.F. - 13 febbraio 2019

Il Consiglio comunale è convocato in adunanza ordinaria, in seduta di prima convocazione, alle ore 20.30 di mercoledì 20 febbraio 2019

 
Continua >>
L.N. - 11 febbraio 2019
Il podio di Ancona

Ha appena compiuto 18 anni e ha il record regionale assoluto nei 60 metri indoor e nei 100 outdoor: è il trentino più veloce di tutti i tempi. Lorenzo Paissan corre coi colori del Lagarina Crus team e recentemente si è imposto ai campionati italiani indoor di Ancona sui suoi pari età; nel suo futuro, c’è il sogno di tanta atletica. «Vorrei che diventasse il mio lavoro, ma valuto anche di frequentare l’università – spiega – forse l’ingresso in un corpo militare può essere una valida opzione». Ad allenarlo è Silvano Pedri, che lo descrive come un ragazzo determinato e serissimo nei propri impegni. Un grande orgoglio, ovviamente, anche per la comunità di Villa Lagarina, ecco le parole dell’assessore allo sport Andrea Miorandi: «Avere in casa una società sportiva che raccoglie e cresce giovani promesse è una soddisfazione sia per noi amministratori che per la stessa società. I campioni vanno cresciuti e formati e il Lagarina Crus Team è una famiglia dove molti valori umani vengono trasmessi e condivisi. Un plauso a Silvano per quanto sta facendo, per l'impegno e la tenacia che impiega nell'allenare i suoi ragazzi. Lorenzo è un giovane campione, che sta realizzando grandi cose e il suo futuro sarà sicuramente ricco di emozioni e ottimi risultati. Un sincero complimento sportivo!»

Continua >>
L.N. - 4 febbraio 2019
Foto di Giorgio Salomon

La mostra fotografica “Frammenti di vita” di Gios Bernardi, curata da Manuela Baldracchi e Paola Bernardi, è visitabile a Palazzo Libera fino al 24 febbraio. Frutto della collaborazione tra il Comune di Villa Lagarina e l’Associazione FormatoArte, raccoglie scatti in bianco e nero che l’autore, medico radiologo, ha realizzato tra gli anni ’50 e i primi ’70 del secolo scorso. 65 foto che ricordano come eravamo e restituiscono “frammenti di vita” colti con intensa partecipazione. Fotografie di strada che raccontano la condizione umana di fragilità, fatica, solitudine e malinconia, ma anche di sorrisi e speranza. Il lavoro di Bernardi induce anche a riflettere su tematiche che si ripresentano con drammatica urgenza al giorno d’oggi. Per Mario Cossali, intervenuto all’inaugurazione: «La gente della campagna, della montagna, dell’emigrazione non è più gente in queste foto. Ci troviamo davanti persone che diventano protagoniste nel loro anonimato, perché fanno parte di una storia e di un racconto, perché sono entrate nell’intimità dell’artista fotografo e attraverso il suo occhio anche nella nostra»

Continua >>
Tutte le notizie >>