Villa Lagarina estate 2018
Servizi online
Albo Pretorio on-line
Albo telematico imprese
Archivio atti e provvedimenti
Cambio residenza
Tributi e Tariffe
Modulistica
Posta elettronica certificata
Regolamenti
Rss
In evidenza
Associazioni
Biblioteca comunale
Centro famiglia 180°
Centro servizi anziani
Gemellaggi
Lotta alla zanzara tigre
Mercati
Notiziario comunale
Pace e diritti umani
Palazzo Libera
Patto d'Area
Piano Protezione Civile
Piedibus
Pro Loco Pedersano
Pro Loco Castellano-Cei
Rete di Riserve Bondone
Scuola musicale Jan Novák
SpazioLab
Solidarietà internazionale
Tavolo Giovani Destra Adige
Links utili
Provincia autonoma di Trento
Comunità della Vallagarina
Consorzio dei Comuni Trentini
Difensore civico
Garante dei minori
Azienda Provinciale Servizi Sanitari
Centro AntiViolenza Trento
Agenzia del Lavoro
Cinformi
LILT Trentino
APT Rovereto e Vallagarina
VisitVillaLagarina
Progetto Destra Adige Lagarina
Agenzia dello Sport Vallagarina
CastelFolk
In primo piano
L.N. - 18 giugno 2018

Votare non si poteva. I pantaloni, per le donne, erano proibiti e anche parlare di certi argomenti era un rischio. Oggi, che questi sono diritti acquisiti e dati per scontati, Tosca Giordani, classe 1922, ricorda con orgoglio gli anni di quella lotta. Nel giorno della Festa della Repubblica 2018 Tosca – nata a Pedersano e residente a Villa Lagarina – è diventata cittadina onoraria di Nomi. Alla presenza dei colleghi di Villa Lagarina, Pomarolo e Volano, il sindaco Rinaldo Maffei le ha consegnato la pergamena e ha sottolineato l’impegno dell’«operaia, partigiana, testimone e custode attiva della Costituzione». Quindi il presidente provinciale dell’Anpi, Mario Cossali, ha tracciato un profilo della ex partigiana. Oggi Tosca guarda con un certo rammarico al crescente disimpegno di molti verso la coscienza civile e alla sempre più massiccia astensione dal voto per il quale lei e i suoi genitori, al contrario, provarono un senso di libertà e riscatto

Continua >>
L.N. - 11 giugno 2018

La mostra di Mario Trudu “Dove la parola non arriva. Evasioni di un ergastolano”, allestita dal primo giugno all’8 luglio a palazzo Libera, apre importanti riflessioni. È un’occasione per interrogarsi sulla vita da reclusi e sui meccanismi della giustizia in Italia. Trudu è nato ad Arzana (Ogliastra) nel 1950, era un pastore. Nel 1979 fu arrestato con l’accusa di sequestro di persona a scopo di estorsione. Condannato per un delitto del quale si è sempre dichiarato innocente, durante una breve latitanza è stato responsabile nel 1987 del sequestro dell’industriale Eugenio Gazzotti, poi morto in una tragica sparatoria, delitto che gli è costato l’ergastolo. «L’arte di Mario Trudu che metaforicamente ''evade dalla prigione'' e la sua storia ci offrono l’opportunità di porre il tema della condizione carceraria in Italia - ha affermato l’assessore alla cultura Marco Vender in occasione dell’inaugurazione - del compito che la Costituzione assegna allo Stato di riabilitare chi, avendo sbagliato, giustamente paga un debito ma potendo conservare integra la propria dignità e soprattutto la speranza di tornare, da cittadino, nella società»

Continua >>
L.N. - 4 giugno 2018
La giunta comunale, al completo, con la targa celebrativa del premio

Il Comune di Villa Lagarina vince il Premio alla Dichiarazione ambientale più efficace nella comunicazione, messo in palio in occasione delle celebrazioni per i venti anni di EMAS in Italia dal Comitato per l’Ecolabel e l’Ecoaudit in collaborazione col Servizio certificazioni ambientali dell'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA). «Siamo particolarmente orgogliosi del riconoscimento perché bissiamo il premio del 2012 e ci confermiamo, tra gli enti locali, per la capacità di realizzare un prodotto che, anche attraverso le immagini dell’illustratore roveretano Giovanni Zuanelli e la grafica del lagarino Paolo Nicolini di Ossigeno Design, risulta di facile comprensione per il cittadino» spiega soddisfatto l’assessore all’ambiente e alla comunicazione Marco Vender. La versione 2018 della Dichiarazione ambientale andrà presto in stampa e sarà distribuita a tutte le famiglie, quella premiata del 2017 è invece online

Continua >>
L.N. - 28 maggio 2018
Luca Zuani presenta la mostra

È visitabile fino a venerdì 29 giugno, nell’atrio del municipio di Villa Lagarina, la mostra “Super Gap... perché non serve avere dei super poteri per fare la differenza!” Si tratta di un allestimento realizzato dai giovani del Gruppo Ambiente Pulito (Gap) di Anffas, in collaborazione col fotografo Claudio Rensi e l'illustratore Maurizio Menestrina, per parlare di rispetto e tutela dei beni comuni. Luca Zuani, tra gli autori della mostra, ci accompagna nella visita: «Tutto parte dal corso di fotografia tenuto da Claudio Rensi. Facendo alcune fotografie a Trento, è emersa l’idea di dare un messaggio di tipo ambientale, volto a rendere la città più pulita, evitare l’inquinamento e gli imbrattamenti dei muri»

Continua >>
Tutte le notizie >>