Premio EMAS 2018 al Comune di Villa Lagarina
L.N. - 4 giugno 2018

Il Comune di Villa Lagarina vince il Premio alla Dichiarazione ambientale più efficace nella comunicazione, messo in palio in occasione delle celebrazioni per i venti anni di EMAS in Italia dal Comitato per l’Ecolabel e l’Ecoaudit in collaborazione col Servizio certificazioni ambientali dell'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA). «Siamo particolarmente orgogliosi del riconoscimento perché bissiamo il premio del 2012 e ci confermiamo, tra gli enti locali, per la capacità di realizzare un prodotto che, anche attraverso le immagini dell’illustratore roveretano Giovanni Zuanelli e la grafica del lagarino Paolo Nicolini di Ossigeno Design, risulta di facile comprensione per il cittadino» spiega soddisfatto l’assessore all’ambiente e alla comunicazione Marco Vender. La versione 2018 della Dichiarazione ambientale andrà presto in stampa e sarà distribuita a tutte le famiglie, quella premiata del 2017 è invece online


La cerimonia di consegna del premio, ritirato dalla responsabile dello Sportello ambiente comunale Aldina Brentegani, si è svolta lo scorso venerdì 25 maggio nella Sala del Cenacolo dell’Abbazia di San Michele Arcangelo, a Badia a Passignano (FI), nell’ambito degli eventi della Green Week dell’Unione Europea.

L’intento del premio è quello di dare riconoscimento e visibilità alle organizzazioni registrate EMAS, premiando quelle che hanno meglio interpretato e applicato i principi ispiratori dello schema europeo.

La selezione è stata effettuata dal Settore EMAS del Servizio certificazioni ambientali di ISPRA e ha tenuto conto dell’originalità (formato, presenza di elementi distintivi, innovatività del format grafico); del design grafico (leggibilità del documento, distintività rispetto l’immagine aziendale, presenza di un codice iconico, qualità del layout grafico prescelto); della sinteticità (consultabilità del documento, organizzazione modulare e indicizzazione del documento, organizzazione di layout grafici e tabelle, lunghezza rispetto ai contenuti); della chiarezza espositiva (esaustività, scorrevolezza e leggibilità dei testi, ricchezza espositiva dei contenuti, utilizzo di un linguaggio semplice).

Nella sezione dedicata agli enti pubblici, assieme a Villa Lagarina sono stati premiati, a pari merito, il comune aostano di Pontboset e l’Ente di Gestione del Parco Naturale Aree Protette dell'Ossola (VB). Altri due premi, in sezioni diverse, sono arrivati in Trentino: ad Arcadia Onlus, che gestisce il Parco canile di Rovereto, e alla Sandoz.

«Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti dal sistema di gestione ambientale integrata in Italia e siamo orgogliosi del fatto che il nostro Paese rappresenti in questo ambito una punta di diamante tra i vari paesi membri dell'Unione Europea», ha dichiarato all’ANSA (link) Paolo Bonaretti, presidente della Sezione EMAS dell'Organismo competente italiano.

Secondo i dati elaborati dal Servizio certificazioni ambientali di ISPRA, dal 1997 al marzo 2018, sono 1.865 le registrazioni EMAS. Alla fine del 2017 in Trentino le registrazioni erano 71, di cui 37 comuni e 3 comunità di valle (Vallagarina, Val di Non, Giudicarie).

Di seguito la motivazione con cui è stato assegnato al Comune di Villa Lagarina il Premio alla Dichiarazione ambientale più efficace nella comunicazione: «Esempio di comunicazione ambientale che ha saputo evidenziare la capacità di rendere graficamente accattivanti e comprensibili testi complessi e argomenti non sempre alla portata di tutti i cittadini. Risulta molto apprezzato l’uso di elementi grafici, che caratterizzano tutto il documento, semplici e lineari ma allo stesso tempo accurati e molto efficaci».

Clicca sull'immagine per visitare la galleria