Il parco Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
Obbligo di denuncia per chi detiene tartarughe
A.B. - 2 settembre 2019

Per salvaguardare la preziosa biodiversità dei nostri laghi e corsi d’acqua è assolutamente necessario assicurarsi che gli esemplari di tartaruga palustre americana rimangano in ambito domestico e non vengano mai in contatto con gli ambienti naturali


Migliaia però sono purtroppo i rilasci intenzionali di tartarughe nei corsi d’acqua, da parte di cittadini stanchi di accudirle, nonostante l’abbandono di queste specie in natura, in laghetti o fontane costituisca un reato punito dal decreto 230/2017 e dall’articolo 727 del codice penale.

Per questo motivo il Il D.L. 230/2017 impone l’obbligo di denuncia (a titolo gratuito) degli esemplari in possesso e il divieto di riproduzione e commercializzazione.

Se allevi in casa esemplari di questa specie, puoi scegliere se continuare a
tenerli, dopo averne denunciato il possesso, o consegnarli al Servizio Sviluppo
sostenibile e Aree protette della Provincia Autonoma di Trento, che provvederà a sua volta alla consegna a idonea struttura (consegne ogni lunedì dalle 9 alle 14 a Trento in Via Guardini, 75 - 8° piano, previa accordo telefonico al numero 0461 497885)

Per saperne di più e per scaricare il modulo per la denuncia:
http://www.areeprotette.provincia.tn.it/SPECIE_INVASIVE/

File allegati: