Il parco Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
Le pratiche edilizie si presentano ora online
M.V. - 15 giugno 2020

Per rispondere agli obiettivi di dematerializzazione dell’attività amministrativa e di semplificazione dei rapporti con professionisti e utenti, particolarmente importanti soprattutto in contesti come quello dell’emergenza sanitaria in corso, l’Amministrazione comunale ha reso operativo dallo scorso 10 giugno il servizio Pratiche edilizie online (PeO). Completamente telematico, consentirà a tecnici e cittadini di inviare le pratiche edilizie tramite un piattaforma internet dedicata denominata “Stanza del Cittadino”, raggiungibile direttamente dal proprio studio o da casa all’indirizzo: https://stanzadelcittadino.it/comune-di-villa-lagarina. «Mettiamo a disposizione un servizio che consente di semplificare e velocizzare l’iter procedurale di presentazione delle pratiche edilizie - ha dichiarato la sindaca Romina Baroni, che ha la delega all’urbanistica - facciamo così un ulteriore passo avanti del campo della digitalizzazione della pubblica amministrazione, a vantaggio sia del cittadino sia della stessa struttura comunale»


Risultato della collaborazione tra Assessorato provinciale all’urbanistica e Consorzio dei comuni trentini, il sistema delle PeO è molto semplice da utilizzare: una procedura guidata consente di inserire sul portale internet l’intera documentazione tecnica e amministrativa relativa alla pratica edilizia che si intende presentare. Una volta verificata la documentazione, la pratica, già validata dal sistema, è pronta per l’invio. Avvenuta la trasmissione si ottiene, quasi istantaneamente, il numero di protocollo associato alla pratica ed è possibile controllarne l’iter.

Attualmente la presentazione online è prevista per queste tipologie di pratiche edilizie: APS - Autorizzazione Paesaggistica Sindaco; CIL - Comunicazione Inizio Lavori; CILA - Comunicazione Inizio Lavori Asseverata; COL - Comunicazione Opere Libere; DUL - Dichiarazione Ultimazione Lavori; PDC - Domanda Permesso di Costruire; PDCS - Domanda Permesso di Costruire in Sanatoria; SCAGI - Segnalazione Certificata di Agibilità; SCIA - Segnalazione Certificata Inizio Attività.

I requisiti e le procedure necessarie per poter effettuare l’invio delle pratiche tramite la Stanza del cittadino sono i seguenti: possesso della firma digitale; scansione del modulo di delega valido per tutte le pratiche edilizie con cui il cittadino può delegare un professionista alla presentazione della pratica edilizia mediante procura speciale per la sottoscrizione digitale e presentazione telematica delle pratiche edilizie. Per quanto riguarda la SCIA, in alternativa si può utilizzare il nuovo modello digitale, approvato dalla Giunta provinciale con deliberazione n. 387 del 20 marzo 2020, che contiene già la pagina di delega; carta provinciale dei servizi (CPS) o un account SPID (Sistema pubblico di identità digitale); redazione in formato PDF, siglati con firma digitale in formato .p7m, della modulistica relativa alla pratica edilizia e di tutti gli allegati ed elaborati progettuali richiesti e necessari.

I vantaggi per il cittadino sono: la semplificazione e la velocizzazione dell’iter procedurale e la certezza di aver operato correttamente mediante la ricezione di puntali notifiche relativamente allo stato di avanzamento della pratica da parte della pubblica amministrazione; il controllo in tempo reale e con tempi certi delle informazioni relative alla propria pratica, all’interno di un ambiente sicuro attraverso CPS o SPID; la riduzione della “fisicità” del rapporto con le amministrazioni, con la possibilità di avviare un procedimento autorizzativo, di consultare lo stato di avanzamento delle pratiche, di verificare il rispetto dei tempi procedurali direttamente dall’ufficio o da casa; la possibilità per i professionisti di consultare e stampare dati; il miglioramento della comunicazione.

I vantaggi per l’amministrazione comunale sono: la progressiva riduzione di operazioni manuali, quale la trascrizione di dati e il confronto di informazioni tra sistemi informativi diversi o tra supporti diversi (digitale e cartaceo) con considerevole riduzione del margine di errore; la disponibilità di informazioni aggiornate in tempo reale con l'aumento della qualità e delle performance dei servizi; l'abbattimento dei tempi di lavoro dedicati al front-office dello sportello fisico; l'opportunità per rivedere la propria modulistica, in un'ottica di semplificazione amministrativa, una volta preparati, i moduli possono essere utilizzati anche da altri comuni, consentendo significative economie di scala sui costi di avvio del progetto e di successivo adeguamento normativo; l’occasione per presentarsi al cittadino come una pubblica amministrazione più trasparente e in linea con i principi dell’Open Government.

La ditta Geopartner che fornisce il software di gestione delle pratiche edilizie e che supporta la maggior parte dei comuni trentini, ha reso disponibile un utile tutorial video che illustra brevemente le modalità di presentazione delle pratiche edilizie. Il tutorial può essere visionato a questo link: https://youtu.be/Enr9ejT4xQY.