Il parco Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
Gabriella Postinghel è la volontaria dello sport 2017
L.N. - 6 marzo 2018

È Gabriella Postinghel la volontaria dello sport 2017 per Villa Lagarina. Il premio, divenuto ormai una tradizione, è stato consegnato a fine febbraio nelle sale della Comunità di valle della Vallagarina. Sono stati coinvolti quei volontari che, col loro impegno, rendono possibile la pratica dello sport sul territorio. Come sempre, sono i singoli Comuni a segnalare alla Comunità di valle le persone più meritevoli e, quest’anno, Gabriella Postinghel è stata scelta per il suo lungo impegno nel mondo del calcio, con l’Us Vallagarina. Lei spiega: «Ho iniziato quando mio figlio è entrato nelle giovanili, poi la passione è cresciuta sempre più, fino a quando sono diventata vicepresidente. Che soddisfazione, oggi, aver ricreato la “seconda categoria” e avere le squadre per ogni fascia d’età». L’assessore comunale allo sport, Andrea Miorandi, commenta: «Gabriella è un vulcano, si dà molto da fare e riesce a coinvolgere tante persone; è impegnata anche nella Polisportiva, come referente dell’Us»


Nel recente passato, per le associazioni sportive di Villa Lagarina, erano stati omaggiati Giovanna Sguaizer del Lagarina crus team (2016), Flavio Zandonai del Gruppo bocciofilo Lagarina (2015) e Claudio Pedri del Lagarina Crus Team (2014).

Spiega ancora l’assessore Miorandi: «Da molti anni, Gabriella Postinghel segue l’Us Vallagarina sia nelle attività sportive, sia col suo incarico all’interno della dirigenza. Nonostante la carica di vicepresidente, del resto, è da dire che non disdegna mai il lavoro manuale e pratico, comprendente in particolare la preparazione logistica e organizzativa dell'attività della squadra. È proprio questo che fa grande questa donna, assieme alla sua capacità di coinvolgere e diffondere input positivi sulla condivisione e collaborazione, per creare gruppo e socialità. Questo premio, dedicato a chi si spende a favore dei giovani e dello sport, lo riteniamo dunque ampiamente meritato perché Gabriella continua a trasmettere entusiasmo sui campi da calcio, rendendo importante e tangibile il senso vero dello sport».

Gabriella Postinghel racconta brevemente il suo cammino con l’Us. «Sono passati 13 anni dall’inizio: mi ero avvicinata alla squadra perché mio figlio entrava nei “primi calci”; ora è nella “juniores”. Mano a mano, mi sono lasciata coinvolgere sempre di più e abbiamo cercato di fare sempre meglio. L’anno scorso abbiamo lavorato sodo per far rinascere la “seconda categoria”. Per due anni eravamo rimasti senza la prima squadra e i nostri ragazzi, terminate le giovanili, sarebbero rimasti senza uno sbocco. Ora invece possono continuare a giocare con la maglia e i colori del Vallagarina. Il nostro è anche un progetto di crescita, che parte dai più piccoli ed era un peccato vederli andar via, diventati “grandi”, in cerca di altre squadre».

Gabriella non è di Villa Lagarina: è nata a Besenello e vive a Nomi, ma a Villa Lagarina spende tante e tante ore di volontariato. «Cerchiamo, sempre, di creare qualcosa di bello, un gruppo di amicizia e socialità. Tra le altre cose, adesso abbiamo in squadra anche due bambine: una nei “piccoli amici” e una negli “esordienti”. In generale, con la rinascita della squadra senior, siamo riusciti a creare un movimento completo, che sia anche un punto dove trovarsi, dove fare gruppo. C’è da dire che, alla base di tutto, abbiamo un bel movimento di bambini che alimentano le squadre mano a mano che crescono».

Clicca sull'immagine per visitare la galleria