Il parco Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
Eco-bici elettriche: mobilità pulita per Villa
M.V. - 20 febbraio 2011

Venerdì 18 febbraio, giornata del risparmio energetico, l'Amministrazione ha inaugurato 5 biciclette elettriche e il distributore di energia rinnovabile, prodotta dai pannelli fotovoltaici installati sul tetto della sede municipale, che ne ricaricherà le batterie. Numerosi i cittadini che hanno voluto provare le nuove eco-bici: tra questi anche il sindaco Alessio Manica e l'assessora all'ambiente Romina Baroni


Venerdì 18 febbraio 2011 il Comune di Villa Lagarina ha aderito alla campagna “M'illumino di meno”, promossa dalla trasmissione radiofonica di Radio2 Caterpillar, con l'obiettivo di creare un "silenzio energetico" per fare spazio ad un’accensione virtuosa a base di fonti rinnovabili.

"Villa Lagarina aderisce convintamente e ufficialmente all'iniziativa dal 2007 - ha ricordato la vicesindaco e assessore all'ambiente Romina Baroni - e questa volta ha voluto inaugurare 5 biciclette elettriche acquistate dal Comune e il distributore di energia rinnovabile per l’alimentazione delle stesse, prodotta dai pannelli fotovoltaici installati sul tetto della sede municipale”.

L'iniziativa rientra nel progetto denominato “Rete degli Eco-volontari”, finanziato dalla Provincia autonoma di Trento. Gli eco-volontari, che fanno riferimento allo Sportello ambiente comunale, sono un gruppo di cittadini che svolgono sul territorio una preziosa azione di sensibilizzazione e formazione sullo sviluppo sostenibile, favorendo comportamenti virtuosi con particolare riguardo alla raccolta differenziata dei rifiuti e al risparmio energetico. Per svolgere il loro lavoro potranno d'ora in avanti spostarsi sul territorio con le bici elettriche messe a disposizione dal Comune.

“Per il momento il parco bici è di cinque unità - ha concluso la vicesindaco Baroni nel corso dell'inaugurazione, alla presenza del sindaco e di alcuni assessori e consiglieri della sola maggioranza - ma l’auspicio è quello di incrementarlo per allargarne l’uso anche ai cittadini. L’idea, infatti, è quella di regolamentarne l'uso quanto prima, in modo che possano iniziare ad essere utilizzate già a partire dalla primavera prossima, per arrivare successivamente ad una formula di vero e proprio bike-sharing in rete con la vicina Rovereto”.


(MV)

Sindaco e Vicesindaco in bicicletta