Il parco Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
Covid-19: Romina Baroni, servono test sierologici per spezzare il contagio
M.V. - 9 maggio 2020

«A questo punto bisogna isolare il virus e non più le persone. Stiamo tenendo chiuse in casa persone probabilmente sane e non monitoriamo quelle che escono per motivi di lavoro, salute o semplicemente per andare a fare la spesa che potenzialmente possono essere positive asintomatiche e quindi contagiose. Per questo fare il test a tutti sarebbe importante per individuare i positivi e isolarli, tanto più ora che si può uscire liberamente ovunque per fare sport, visitare i parenti o fare la spesa.» Lo afferma la sindaca Romina Baroni che assieme ai colleghi di Nomi, Calliano e Besenello ha scritto un appello al presidente della Provincia per sollecitarlo a procedere in tal senso. Da sabato 9 maggio in Trentino c’è un nuovo ulteriore allentamento delle restrizioni. Entra in vigore infatti la nuova ordinanza del presidente della Provincia. A questi ritmi oggettivamente non è facile per i cittadini districarsi tra cosa si possa e non si possa fare. Comunque, rispetto a 5 giorni fa è consentito ora di spostarsi in macchina o coi mezzi pubblici in tutto il territorio regionale per intraprendere lo svolgimento dell’attività motoria e sportiva individuale, per fare la spesa, per ritirare cibi da asporto, per visitare i propri defunti al cimitero. Per i residenti nell'ambito provinciale è altresì consentito muoversi per raggiungere per qualsiasi motivo le seconde case, barche o camper anche insieme ai propri conviventi e si potrà pernottare per più giorni. I conviventi di uno stesso nucleo familiare possono inoltre viaggiare insieme in uno stesso veicolo. Resta obbligatorio e fondamentale indossare la mascherina appena si esce di casa e ovviamente in ogni luogo chiuso aperto al pubblico. Sono esenti solo i bambini al di sotto dei 6 anni e le persone con forme di disabilità non compatibili con l'uso continuativo della mascherina oltre a coloro che con essi interagiscono. Altrettanto importante mantenere la distanza interpersonale di almeno 2 metri per l'attività sportiva e di almeno 1 metro per ogni altra attività. Nel frattempo ieri in Trentino si sono superati i 5mila contagiati di cui 1.623 attualmente positivi, 2.779 guariti e 440 deceduti. In Italia i morti hanno oltrepassato quota 30mila e nel mondo oltre 273mila. Come di consueto, ricordiamo che per ogni e qualunque urgenza o necessità rimane attivo il Centro operativo comunale che risponde h24 al numero 0464 494212 mentre per informazioni e segnalazioni si può scrivere a info@comune.villalagarina.tn.it. Trovate qui di seguito la sintesi sempre aggiornata delle misure attualmente in vigore, l’elenco di tutti i provvedimenti finora emanati e le informazioni di carattere locale utili per organizzare la propria quotidianità


Dati globali aggiornati

Dati provincia di Trento aggiornati

ELEVATE: contatti, spostamenti, acquisti, tempo libero. Cosa è consentito fare?

SOS sanitario
Se hai febbre, tosse secca, mal di gola, difficoltà respiratorie chiama sempre il numero verde 800 867388, operativo tutti i giorni dalle 8:00 alle 20:00. Oppure contatta il tuo medico di famiglia. NON accedere mai al pronto soccorso.

Centro operativo comunale (COC4)
Il COC è coordinato dalla Sindaca, massima autorità decisionale in caso di emergenza relativa al territorio comunale, coadiuvata dal Comandante del Corpo volontario dei Vigili del fuoco e dalla Sala operativa comunale (SOC). È stato attivato lo scorso 25 febbraio ed è permanentemente operativo dal 9 marzo. Per ogni urgenza risponde h24 al numero 0464 494212.

Chi è in quarantena o positivo
Le persone sottoposte alla misura della quarantena ovvero risultate positive al virus hanno il divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora. Raccolgono i propri rifiuti in un unico contenitore in maniera indifferenziata e lo inseriscono in un secondo contenitore che chiudono usando i guanti monouso. Il ritiro sarà concordato con il Comune. Chi possiede un animale da affezione e causa la malattia non potesse temporaneamente occuparsene, può contattare il n. 349 3822916, il servizio è gratuito.

Chi ha la febbre
Le persone con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre maggiore di 37,5°C devono rimanere presso il proprio domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il numero verde 800 867388 o il proprio medico curante.

Pronto soccorso
È vietato agli accompagnatori dei pazienti di permanere nelle sale di attesa dei dipartimenti emergenze e accettazione e dei pronto soccorso, salve specifiche diverse indicazioni del personale sanitario preposto.

Residenze sanitarie per anziani
L'accesso di parenti e visitatori a strutture di ospitalità e lungo degenza, residenze sanitarie assistite (RSA), hospice, strutture riabilitative e strutture residenziali per anziani, autosufficienti e non, è limitata ai soli casi indicati dalla direzione sanitaria della struttura, che è tenuta ad adottare le misure necessarie a prevenire possibili trasmissioni di infezione.

Mascherine
È fatto obbligo di usare protezioni delle vie respiratorie appena usciti di casa o dal luogo di lavoro oltre che nei luoghi chiusi accessibili al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto e comunque in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza. Non sono soggetti all'obbligo i bambini al di sotto dei 6 anni, nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l'uso continuativo della mascherina ovvero i soggetti che interagiscono con i predetti. L’uso della mascherina si aggiunge alle altre misure di protezione finalizzate alla riduzione del contagio, come il distanziamento fisico e l'igiene costante e accurata delle mani, che restano prioritarie. Nello svolgimento dell’attività sportiva individuale (corsa, bicicletta e ogni altro sport amatoriale) è obbligatorio avere con sé la mascherina ma si deve indossarla solo in prossimità di altre persone, mantenendo comunque la distanza interpersonale di almeno un metro.

Mobilità
Sono consentiti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. Si considerano necessari anche gli spostamenti per incontrare congiunti purché venga rispettato il divieto di assembramento e il distanziamento interpersonale di almeno un metro e vengano utilizzate protezioni delle vie respiratorie. In ogni caso, è fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in una regione diversa rispetto a quella in cui attualmente si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute. È consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

Divieto di assembramento
È vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici e privati. La sindaca può disporre la temporanea chiusura di specifiche aree in cui non sia possibile assicurare altrimenti il rispetto di quanto previsto.

Attività motoria e sportiva
In tutto il territorio della Provincia e più in generale della Regione è consentito svolgere individualmente, ovvero con accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti,
qualunque attività sportiva all’aperto (golf, tennis, tiro con l’arco, atletica, equitazione, vela, ciclismo, corsa, escursionismo, arrampicata sportiva e ogni altro sport amatoriale) o attività motoria (passeggiate), purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno 2 metri per l'attività sportiva e di almeno 1 metro per ogni altra attività. Nello svolgimento dell’attività sportiva o motoria i minori possono essere accompagnati anche da entrambi i genitori o congiunti dello stesso nucleo familiare. Il punto di partenza per svolgere l’attività sportiva e l’attività motoria può essere raggiunto in auto o con i mezzi pubblici. Non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all'aperto.

Attività presso le società sportive
L’attività sportiva individuale
(golf, tennis, tiro con l’arco, atletica, equitazione, vela, ciclismo, corsa, escursionismo, arrampicata sportiva, etc.) è consentita presso circoli, associazioni e società sportive purché sia svolta all’aperto e nel rispetto della distanza interpersonale. Tali luoghi si possono raggiungere in auto o con i mezzi pubblici.

Approvvigionamenti alimentari
Si può fare la spesa alimentare presso le attività di vendita
di tutto il territorio provinciale e più in generale regionale.

Orti, terreni agricoli, boschi
Sono consentiti gli spostamenti per la cura di campagne, orti e boschi in proprietà o disponibilità collocati sul territorio della Provincia e più in generale della Regione. Sia lo spostamento sia l’accesso all’orto è consentito a
nche a più persone dello stesso nucleo familiare ma non più di una volta al giorno. L’area a verde di proprietà del Comune di Villa Lagarina, individuata per la coltivazione degli orti comunali, rimane chiusa fino alla cessazione delle misure nazionali di sicurezza, in vigore al momento fino al 17 maggio 2020.

Piste ciclabili
Sono nuovamente aperte e percorribili tutte le piste ciclabili provinciali, sovra-comunali e comunali.

Seconde case di proprietà
Per i soli residenti o domiciliati nel territorio provinciale è consentito raggiungere le seconde case,
camper, roulotte, barche ubicate sul territorio provinciale e regionale per svolgere qualunque attività, incluso soggiornare e trascorrere la notte. Lo spostamento si può fare assieme ai conviventi dello stesso nucleo familiare nel qual caso è anche consentito viaggiare sullo stesso mezzo senza rispettare le distanze di sicurezza.

Cambio gomme
È consentito lo spostamento finalizzato al cambio delle gomme invernali con quelle estive. A Tale proposito, il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti ha prorogato al 15 giugno il termine entro il quale operare la sostituzione degli pneumatici invernali (con marcature M+S, MS, M-S, M&S) con quelli estivi.

Trasporti pubblici
Il servizio di linea su gomma segue l’orario invernale non scolastico fino alle 21, dopodiché e nei festivi subentra il servizio di Elastibus a chiamata. Sui mezzi è obbligatorio il distanziamento di un metro, la capienza quindi varierà in base alla grandezza del veicolo. Ferrovia Trento Malè e Ferrovia Valsugana effettuano il servizio in regime integrale non scolastico, eccetto nei festivi. La Ferrovia del Brennero riprende il servizio regionale al 57% della capacità ordinaria, che salirà al 100% dal 18 maggio.

Parchi pubblici
L'accesso del pubblico ai parchi e ai giardini pubblici è condizionato al rigoroso rispetto del divieto di assembramento nonché al mantenimento della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. La sindaca può disporre la temporanea chiusura di specifiche aree in cui non sia possibile assicurare altrimenti il rispetto di quanto previsto. Le aree attrezzate per il gioco dei bambini sono chiuse. Restano per il momento chiusi il Parco dei Sorrisi e il Parco San Rocco, principalmente adibiti ad attività ludica, al momento ancora vietata.

Commercio al dettaglio
Dal 15 maggio sono nuovamente autorizzate le attività commerciali al dettaglio, anche nell’ambito dei mercati, e quelle dei centri commerciali. La Giunta provinciale ha definito i rispettivi protocolli per la salute e la sicurezza laddove la parte più importante riguarda ovviamente l’interazione tra personale e clienti. Obbligo di mascherina e nelle botteghe alimentari anche dei guanti, distanziamento di almeno un metro, igienizzazione delle mani e valutazione del numero di persone che possono accedere all’esercizio commerciale: si considereranno 10 mq a persona mentre per i negozi con superfici fino a 40 mq potranno essere presenti solo 3 persone (compresi i venditori) contemporaneamente.

Farmaci a domicilio
Per le persone anziane, fragili e/o non autosufficienti è attivo il servizio gratuito di consegna dei farmaci a domicilio, curato dalla Croce Rossa Italiana in collaborazione con Federfarma e cui aderisce anche la FARMACIA DE PROBIZER di Villa Lagarina. È sufficiente chiamare il numero verde gratuito 800 065 510, tutti i giorni h24.

Spesa a domicilio
- FAMIGLIA COOPERATIVA MONTE STIVO: effettua consegna a domicilio della spesa nelle frazioni di Castellano e Pedersano. L’ordine va fatto telefonicamente tra le 7:30 e le 10 ai seguenti numeri: per Castellano allo 0464 801170, per Pedersano allo 0464 412060. La consegna avverrà a partire dalle 11:30 anche a mezzo volontari della protezione civile coordinati dal Comune.
- FRUTTA E VERDURA RICCARDO ZANDONAI di Villa Lagarina: effettua consegne a domicilio gratuite su tutto il territorio comunale: è sufficiente telefonare al numero 349 2437395 negli orari di apertura e la consegna avviene in giornata o al più tardi il giorno successivo.
- EUROSPIN VILLA LAGARINA: fa consegna a domicilio in tutto il comune alle persone over 60 o impossibilitate a muoversi, per acquisti superiori a 30 euro e una sola volta per settimana: l’ordine va fatto su spesa.eurospinvilla@gmail.com specificando nome, recapito e telefono.
- FORMAGGI SAV di Villa Lagarina: accetta ordini telefonici al fine di evitare di dover attendere e sostare in bottega: 0464 462956. È altresì possibile prenotare la consegna a domicilio a mezzo volontari della protezione civile coordinati dal Comune.

Pasti a domicilio
Offrono il servizio di consegna a domicilio nel territorio di Villa Lagarina:
- PIZZERIA AI GIARDINI, cena, 0464 461840
- MILLENNIUM CAFFÈ DA CIRO, pranzo e aperitivi, 0464 490383
- THE SECRET GARDEN, colazioni e pizze, 329 2542798
- GASTRONOMIA IL CUCCHIAIO, entro le 20:30, 0464 462578
- GELATERIA PASTICCERIA DOLCE MONDO, 347 9830730

Pasti da asporto (take away)
Offrono il servizio di asporto su prenotazione secondo le linee guida dettate dalla Provincia:
- PIZZERIA RISTORANTE ALL'AMICIZIA, prenotazioni 16:30-18, 0464 411420
- PIZZERIA AI GIARDINI, 0464 461840
- PIZZERIA CAPRICCIO, 0464 410859
- MILLENNIUM CAFFÈ DA CIRO, colazione, pranzo e aperitivi, 0464 490383
- THE SECRET GARDEN, 329 2542798
- GASTRONOMIA IL CUCCHIAIO, 0464 462578
- GELATERIA PASTICCERIA DOLCE MONDO, 347 9830730
In ogni caso ci si può approvvigionare in modalità di asporto presso qualunque esercizio su tutto il territorio regionale.

Giornali e tabacchi
- EDICOLA PATRICK STEDILE di via XXV Aprile n. 8 con il prezioso servizio di vendita quotidiani, riviste e tabacchi. No invece ai giochi con vincita di denaro.
- EDICOLA GILIANA ZANDONAI in via Scalette n. 1 a Pedersano, anche in questo caso per il servizio di vendita quotidiani e tabacchi.

ConsegnoInTrentino
È una piattaforma web sviluppata dalla Provincia autonoma di Trento per consentire a tutte le imprese in grado di effettuare servizio di consegna a domicilio, di dare visibilità ai servizi offerti e non fermare, per quanto possibile, la propria attività; ai cittadini interessati di disporre di una vetrina unica, dove effettuare ricerche dei prodotti che verranno consegnati al proprio domicilio per soddisfare i propri bisogni e necessità. L’iscrizione al sito da parte delle imprese è libera e gratuita, aperta a pubblici esercizi, imprese commerciali, artigiane ed agricole che si sono organizzate per effettuare il servizio di consegna a domicilio: https://consegnointrentino.provincia.tn.it.

Sacchetti multimateriale
Chi ne è sprovvisto non deve assolutamente recarsi in municipio ma scrivere una email a info@comune.villalagarina.tn.it oppure telefonare tra le 9:00 e le 12:00 allo 0464 494222 e lasciare il nominativo del titolare dell’utenza richiedente, il numero di telefono e l’indirizzo di residenza. Sarà cura dell’amministrazione organizzare, nel limite del possibile, la consegna di sacchetti entro un tempo ragionevole. Vale in ogni caso la buona regola di compattare al massimo bottiglie di plastica, lattine, etc. in modo da riempire completamente il sacchetto.

Centro raccolta materiali
L’accesso al CRM sovra-comunale di Villa Lagarina almeno fino al 30 maggio è consentito solo su prenotazione (Sportello ambiente: 0464 494208, 8:30-17:30) e in base al comune di residenza. La giornata dedicata a Villa Lagarina è il sabato mattina dalle 8:00 alle 12:00. Dal 23 maggio si potrà entrare due persone per volta ma solo gli utenti prenotati. È obbligatorio l’uso della mascherina e dei guanti (la cui dotazione è a carico dell’utente) oltre al rispetto delle distanza di sicurezza (almeno 2 metri) da altre persone. L’eventuale attesa prima di accedere al centro dovrà avvenire all’interno della propria autovettura, senza scendere dalla stessa. Si devono conferire i rifiuti già differenziati (non è ammesso fermarsi a differenziate i rifiuti all’interno del centro) in quanto ciascuno avrà a disposizione non più di 10 minuti. In questo primo periodo è vietato il conferimento di rifiuti ingombranti voluminosi (mobili o altro) o ramaglie in quantitativi elevati (maggiori di 4-5 sacchi). Tra una prenotazione e l’altra dovranno trascorrere almeno due settimane. La collaborazione di tutti è indispensabile per garantire l’erogazione del servizio in condizioni di sicurezza ed efficienza.

Ritiro verde a domicilio
Fino al termine dell'emergenza, è possibile prenotare il ritiro gratuito a domicilio di residui di potatura e verde, telefonando dal lunedì al venerdì (8:30-13 / 14-17:30) al numero gratuito 800 024 500.

Bar, ristoranti, pasticcerie
Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione - fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie - ad esclusione delle mense e del catering continuativo su base contrattuale, che garantiscono la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. Resta consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l'attività di confezionamento che di trasporto, nonché la ristorazione con asporto fermo restando l'obbligo di rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, il divieto di consumare i prodotti all'interno dei locali e il divieto di sostare nelle immediate vicinanze degli stessi.

Mercati
Dal 15 maggio sono aperti. A Villa Lagarina il mercato del venerdì mattina ha ripreso l’8 maggio.

Barbieri e parrucchieri
Restano sospese le attività inerenti servizi alla persona, fra cui parrucchieri, barbieri, estetisti.

Banche e assicurazioni
Restano garantiti, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, i servizi bancari, finanziari, assicurativi.

Esercizi toelettatura animali
Il servizio può essere svolto ma solamente su appuntamento e nella modalità consegna dell’animale - toelettatura - ritiro dell’animale, senza contatti tra le persone e nel rispetto delle prescrizioni di sicurezza.

Luoghi di culto
L'apertura è condizionata all'adozione di misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro. Restano sospese le cerimonie civili e religiose. Sono riaperti i cimiteri
e si può fare visita ai propri defunti su tutto il territorio regionale.

Funerali
Sono consentite le cerimonie funebri con l'esclusiva partecipazione di congiunti e, comunque, fino a un massimo di 15 persone, con funzione da svolgersi preferibilmente all'aperto, indossando protezioni delle vie respiratorie e rispettando rigorosamente la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

Allenamento degli atleti
Sono consentite, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento, a porte chiuse, le sessioni di allenamento degli atleti di discipline sportive individuali, professionisti e non professionisti, riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato italiano paralimpico (CIP) e dalle rispettive federazioni, in vista della loro partecipazione ai giochi olimpici o a manifestazioni nazionali e internazionali. A tali fini, sono emanate apposite Linee-Guida, a cura dell'Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Eventi e competizioni sportive
Restano sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati.

Eventi e spettacoli
Restano sospese le manifestazioni organizzate, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura con la presenza di pubblico, ivi compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo, religioso e fieristico, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, quali, a titolo d'esempio, feste pubbliche e private, anche nelle abitazioni private, eventi di qualunque tipologia ed entità

Musei, cinema, teatri
Resta sospesa ogni attività in cinema, teatri, pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse, sale bingo, discoteche e locali assimilati. Allo stesso modo restano sospesi i servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura.

Palestre, piscine, centri ricreativi
Rimangono sospese le attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali (fatta eccezione per l'erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza), centri culturali, centri sociali, centri ricreativi.

Asili, scuole e università
Rimangono sospesi i servizi educativi per l'infanzia e le attività didattiche in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché la frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, comprese le Università e le Istituzioni di Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica, di corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per anziani, nonché i corsi professionali e le attività formative svolte da altri enti pubblici, anche territoriali e locali e da soggetti privati, ferma in ogni caso la possibilità di svolgimento di attività formative a distanza. Sono esclusi dalla sospensione i corsi di formazione specifica in medicina generale.

Attività agricola e zootecnica
Rimane garantita l'attività del settore agricolo, apistico e zootecnico - ivi inclusi canili, gattili e colonie feline - di trasformazione agro-alimentare comprese le filiere che ne forniscono beni e servizi.

Lavoro sicuro
La modalità di lavoro agile può essere applicata dai datori di lavoro a ogni rapporto di lavoro subordinato, in via automatica, anche in assenza di accordi individuali. Sono adottate, in tutti i casi possibili, nello svolgimento di riunioni, modalità di collegamento da remoto. Ai datori di lavoro pubblici e privati è raccomandato di promuovere la fruizione dei periodi di congedo ordinario e di ferie. In ordine alle attività professionali si raccomanda che: siano assunti protocolli di sicurezza anti-contagio e, laddove non fosse possibile rispettare la distanza interpersonale di un metro come principale misura di contenimento, con adozione di strumenti di protezione individuale; siano incentivate le operazioni di sanificazione dei luoghi di lavoro, anche utilizzando a tal fine forme di ammortizzatori sociali.

#RipresaTrentino
Fino al 31 dicembre 2020 gli operatori economici che hanno subito un impatto negativo a seguito dell'emergenza Covid-19 possono presentare domanda, attraverso la piattaforma online dedicata, disponibile sul sito http://ripresatrentino.provincia.tn.it, per accedere alle misure messe in campo da Provincia autonoma di Trento, Cassa del Trentino S.p.A., Banche, Intermediari finanziari, Fondo Strategico del Trentino Alto Adige e Confidi. Possono aderire gli operatori economici che, in qualsiasi forma, esercitino imprese industriali, commerciali, turistiche, di servizi, artigiane o agricole, ovvero lavoratori autonomi e liberi professionisti titolari di partita IVA attiva che hanno subito un impatto negativo a seguito dell'emergenza.

Tributi sospesi
- ACQUEDOTTO/FOGNATURA/DEPURAZIONE: termini di pagamento spostati al 30 settembre 2020 senza aggravio, qualora canone già notificato; invio di ulteriori titoli di pagamento sospeso fino al 31 luglio 2020.
- RIFIUTI URBANI (TARI): sospesi fino al 31 maggio i versamenti con scadenze fissate per legge in marzo e aprile, in attesa di ulteriori disposizioni normative.
- CANONI DI AFFITTO DI IMMOBILI O TERRENI COMUNALI: sospesi fino al 31 maggio 2020.
- IMIS: sospeso per l’anno 2020 il versamento dell’acconto in scadenza il 16 giugno. Chi è in difficoltà può versare l’intera imposta dovuta in un’unica soluzione entro il 16 dicembre 2020.

ElastiBus
È stato istituito dalla Provincia il servizio denominato "Elastibus" che mette a disposizione - in assenza di servizio di linea - uno specifico trasporto gratuito prestato dalle imprese aderenti al Consorzio Trentino Autonoleggiatori. Può essere utilizzato per motivi di lavoro e per urgenti ragioni sanitarie, tra cui anche il recarsi da parenti non autosufficienti (ma non per fare la spesa o andare in farmacia). Va prenotato entro le ore 14:00 del giorno precedente chiamando il numero verde 800 390 270.

Carte di identità
La validità ad ogni effetto dei documenti di riconoscimento e di identità rilasciati da amministrazioni pubbliche, scaduti o in scadenza successivamente alla data di entrata in vigore del decreto-legge Cura Italia è prorogata al 31 agosto 2020. La validità ai fini dell’espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento.

Patenti e revisioni
La validità di tutte le patenti di guida e nautiche in scadenza dal 18 marzo 2020 in poi è automaticamente prorogata fino al 31 agosto 2020. Così tutte le revisioni che hanno sulla carta di circolazione una scadenza fino al 31 luglio 2020 sono prorogate fino al 31 ottobre 2020.

TreCovid19, la app per i cittadini
Hai dubbi o domande sull'emergenza coronavirus? Vuoi sapere quali sono le misure previste in Trentino? Quali numeri contattare in caso di necessità? Trovi risposte sulla app TreCovid19, all’indirizzo https://trecovid.apss.tn.it e sviluppata in accordo tra Provincia autonoma di Trento, Azienda provinciale per i servizi sanitari e Fondazione Bruno Kessler, con il coordinamento di TrentinoSalute4.0.

Pedius, la app per i non udenti
È un'applicazione che permette alle persone sorde, grazie ad un sistema di sintesi vocale, di telefonare ai numeri di emergenza. La persona sorda potrà così contattare la Centrale unica di emergenza di Trento, al numero 112, in caso di emergenza sanitaria o per sollecitare l’intervento dei vigili del fuoco e delle forze dell’ordine. Si potrà, inoltre, chiamare il numero verde provinciale dedicato alle informazioni sull’Emergenza Coronavirus, 800 867 388 e quello del servizio #Resta a casa passo io, 0461 495244. Guarda il tutorial: https.//bit.ly/2Xy2vij.

Vicini anche se lontani
- ASSOCIAZIONE PSICOLOGI PER I POPOLI: mette a disposizione la propria competenza e offre ascolto, conforto, sostegno e consigli a coloro che si sentono soli o manifestano incertezza, paura o confusione: telefonare al numero gratuito 0461 495244, tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 20.
- COMUNE DI VILLA LAGARINA: grazie alla disponibilità volontaria di una professionista, ha attivato un ulteriore punto di ascolto: telefonare al numero 0464 494203 dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 17.
- COMUNITÀ DELLA VALLAGARINA: ha attivato il numero 0464 018301 dalle 9 alle 12 dal lunedì al venerdì, sempre come punto di ascolto.

Centro famiglia 180°
Non ha mai smesso le proprie attività e grazie alla creatività dello staff propone, ogni giorno, dal lunedì al giovedì, sulla propria pagina Facebook (https://www.facebook.com/CentroFamiglia180Gradi), video tutorial attraverso i quali i bambini e le bambine sono guidati a produrre dolcetti, a partecipare a laboratori di riciclo, ad ascoltare fiabe e letture animate, a risolvere divertenti indovinelli. Se non bastasse, dal 20 aprile le educatrici Sara (377 4688444) e Alessia (371 3822436) sono disponibili ogni lunedì, dalle 15 alle 17, a farsi contattate dagli abituali frequentatori del centro per chiarire telefonicamente dubbi e curiosità sulle attività proposte ma soprattutto per scambiare due chiacchiere.

Scuola musicale Jan Novák
Dal 6 aprile sulla sua pagina Facebook ha lanciato #RESTOinASCOLTO, un appuntamento settimanale per scoprire musica da ascoltare con due minuti di audio-guida realizzata dagli insegnanti della scuola.

Gli animali non trasmettono il virus
Il Coordinamento provinciale dell’Unità Medico Veterinaria Volontaria, un’associazione di veterinari in protezione civile, ribadisce e chiarisce, in accordo con le autorità sanitarie nazionali, come gli animali da compagnia così come quelli zootecnici non diffondo il virus Covid-19. È quindi privo di senso e fondamento isolare ad esempio il proprio cane sul terrazzo o altrove, fattispecie che contempla per contro il reato di “abbandono” di animali, punito dall’art. 727 del codice penale.


Autocertificazione per spostamenti

Vademecum norme, comportamenti, servizi

Dieci comportamenti da seguire

 

Deliberazione della Giunta provinciale del 14/05/2020
[Emergenza sanitaria Covid-19 - Applicazione nell'ambito delle attività del commercio al dettaglio della disposizione di cui all'art. 34 della legge provinciale 13 maggio 2020, n. 3]

Protocollo per il settore commercio all'ingrosso e al dettaglio

Protocollo per la riapertura dei centri commerciali

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento dell'11/05/2020
[Esplicitazioni in materia di spostamenti individuali e di esercizio di attività economiche]

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento dell'8/5/2020
[Nuove disposizioni provinciali sugli spostamenti individuali]

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 6/5/2020
[Ulteriori disposizioni in materia di contratti pubblici e altre disposizioni in materia di applicazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid19 nei cantieri con, in aggiunta, esplicitazioni e modifica parziale dell'ordinanza del 2/05/2020 recante "Disposizioni provinciali a seguito dell'emanazione del DPCM 26 aprile 2020"]

Ordinanza della Sindaca di Villa Lagarina del 4/5/2020
[Revoca ordinanze sindacali in materia di commercio e patrimonio e nuove disposizioni in seguito all'emanazione del DPCM 26 aprile 2020 e OPGP 2 maggio 2020]

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 2/5/2020
[Disposizioni provinciali a seguito dell'emanazione del DPCM 26 aprile 2020]

Protocollo - Linee di indirizzo per la gestione del rischio Covid-19 nel settore produttivo manifatturiero, industriale e artigianale – 30/4/2020

Protocollo - Linee guida per la gestione del rischio Covid19 nei cantieri temporanei e mobili (edili e non edili) - 30/4/2020

Protocollo generale per la sicurezza sul lavoro - 30/4/2020

Protocollo di salute e sicurezza sul lavoro in agricoltura e nei lavori forestali - 30/4/2020

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 28/4/2020
[Disposizioni relative allo svolgimento delle attività motorie consentite]

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 26/4/2020

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 25/4/2020
[Disposizioni relative a ristorazione e vendita generi alimentari, uso di mascherine, utilizzo piste ciclabili, spostamento genitori con figli minori, coltivazione del terreno per uso agricolo e per autoconsumo da parte di privati cittadini e attività di vendita al dettaglio di piante e fiori]

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 19/4/2020
[Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 e disposizioni sulla riapertura degli esercizi commerciali che vendono al dettaglio abiti per bambini e prodotti di cartoleria]

Precisazione della Sindaca di Villa Lagarina del 16/4/2020
[In merito all'ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 15/04/2020]

Ordinanza del Presidente della Provincia del 15/4/2020
[Modificazioni, con integrale sostituzione, dell’ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 13/04/2020)

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 14/4/2020 [Convenzione per l'individuazione di strutture collettive di assistenza]

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 13/4/2020 [Disposizioni relative all'esercizio di attività produttive, all'utilizzo dei dispositivi di protezione individuale da parte di utenti e clienti e alla somministrazione di pasti e bevande offerta dagli operatori agrituristici in modalità con consegna a domicilio]

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 10/4/2020

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 10/4/2020 [Concernente il ricorso temporaneo a speciali forme di gestione dei rifiuti ai sensi dell’art. 191 del D.Lgs. 3/4/2006, n. 152 (“Norme in materia ambientale”), nonché disposizioni relative a scadenze, adempimenti, obblighi informativi, procedimenti amministrativi e sanzionatori in materia ambientale]

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 6/4/2020
[Obbligo di utilizzo della mascherina per l'accesso agli esercizi commerciali e raccomandazione di uso della mascherina per usufruire dei servizi di trasporto pubblico locale]

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 3/4/2020
[Proroga versamenti in materia di entrate tributarie ed extratributarie degli Enti Locali]

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 3/4/2020
[Proroga dell'efficacia delle misure provinciali restrittive oltre a disposizioni riguardanti il personale del Corpo provinciale permanente dei Vigili del fuoco e in materia di scadenze per adempimenti]

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 1/4/2020

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 27/3/2020
[Misure da adottare nell'ambito delle competenze in capo al Dipartimento Protezione Civile e in merito a disposizioni forestali]

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 27/3/2020
[Misure straordinarie in materia di contratti pubblici e altre disposizioni in materia di scadenze per adempimenti e di modalità di svolgimento delle sedute di organi collegiali]

Legge provinciale 23 marzo 2020, n. 2
[Misure urgenti di sostegno per le famiglie, i lavoratori e i settori economici connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19 e altre disposizioni]

Ordinanza della Sindaca di Villa Lagarina del 23/3/2020 
[Chiusura dei cimiteri]

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22/3/2020

Ordinanza del Ministro della Salute 20/3/2020

Ordinanza del Presidente della Provinci autonoma di Trento del 20/3/2020

Ordinanza della Sindaca di Villa Lagarina 19/3/2020
[Chiusura dei mercati all'aperto]

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 18/3/2020

Decreto-legge 17/3/2020, n. 18 #Cura Italia

Decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 17/3/2020

Ordinanza della Sindaca di Villa Lagarina n. 13 del 13/3/2020 
[Chiusura dei parchi pubblici comunali]

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 12/3/2020

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 11/3/2020

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9/3/2020

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell'8/3/2020

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 6/3/2020

Decreto della Sindaca di Villa Lagarina n. 1 del 5/3/2020
[Attivazione del Centro operativo comunale (COC)]

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4/3/2020

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 3/3/2020

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 28/2/2020

Ordinanza della Sindaca di Villa Lagarina del 25/2/2020
[Chiusura del Centro servizi anziani, delle palestre e delle sale pubbliche]

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 24/2/2020

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 22/2/2020


Speciale coronavirus: Ministero della Salute

Speciale coronavirus: Istituto superiore di Sanità

Speciale coronavirus: Protezione Civile nazionale

Speciale coronavirus: Provincia autonoma di Trento