Il parco Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
COVID-19: restate a casa!
M.V. - 12 marzo 2020

Il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, ha firmato il DCPM 11 marzo 2020, che stabilisce ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale. Restano in vigore le disposizioni di cui al DPCM 8 marzo 2020 e DPCM 9 marzo 2020 laddove non modificate dal DPCM 11 marzo 2020. Il nuovo decreto stabilisce che dal 12 marzo e fino al 25 marzo sono sospese tutte le attività commerciali al dettaglio, le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), i mercati, le attività inerenti i servizi alla persona (fra cui parrucchieri, barbieri, estetisti). Restano aperte farmacie, parafarmacie, edicole, tutti i negozi di generi alimentari, benzinai, trasporti e tutti i servizi essenziali. Il Ministero dell’Interno ribadisce che stare a casa non è una facoltà ma un obbligo, si può uscire per andare al lavoro o per ragioni di salute o per altre necessità, quali, per esempio, l’acquisto di beni essenziali. Si deve comunque essere in grado di provarlo mediante autocertificazione. Le passeggiate sono ammesse solo in prossimità della propria abitazione. In tutti i casi in cui si esca di casa è obbligatorio mantenere la distanza di un metro dalle altre persone ed evitare assolutamente assembramenti. La Famiglia cooperativa Monte Stivo ha predisposto il servizio di consegna a domicilio della spesa sia a Castellano che a Pedersano. Il Municipio rimane operativo e risponde alle urgenze previo appuntamento e contatti via email o telefonici: 0464 494222. Riportiamo in sintesi le misure attualmente in vigore e che valgono per tutta Italia. Si fa memoria che salvo il fatto costituisca più grave reato, l'inosservanza dei provvedimenti dell'Autorità è punita ai sensi dell'articolo 650 del codice penale (arresto fino a tre mesi o ammenda fino a 206 euro)


Mobilità
Evitare ogni spostamento delle persone fisiche, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero spostamenti per motivi di salute. È consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. È vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico. È obbligatorio autocertificare il motivo dello spostamento, anche a piedi.

Febbre
Ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5°C) è fortemente raccomandato di rimanere presso il proprio domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante.

Quarantena
Divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena ovvero risultati positivi al virus.

Restano aperti
Garantendo la distanza di sicurezza interpersonale di un metro:
- Ipermercati
- Supermercati
- Discount di alimentari
- Minimercati e altri esercizi non specializzati di alimentari vari
- Commercio al dettaglio di prodotti surgelati
- Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici
- Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati (codici ateco: 47.2)
- Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati
- Commercio al dettaglio apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in esercizi specializzati (codice ateco: 47.4)
- Commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiale elettrico e termoidraulico
- Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari
- Commercio al dettaglio di articoli per l'illuminazione
- Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici
- Farmacie
- Commercio al dettaglio in altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica
- Commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati
- Commercio al dettaglio di articoli di profumeria, prodotti per toletta e per l'igiene personale
- Commercio al dettaglio di piccoli animali domestici
- Commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia
- Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento
- Commercio al dettaglio di saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura e affini
- Commercio effettuato per mezzo di distributori automatici
- Mense e del catering continuativo su base contrattuale
- Ristorazione con consegna a domicilio
- Esercizi di somministrazione di alimenti e bevande posti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situati lungo la rete stradale, autostradale e all’interno delle stazioni ferroviarie, aeroportuali
- Servizi bancari, finanziari, assicurativi
- Attività del settore agricolo, zootecnico di trasformazione agro-alimentare comprese le filiere che ne forniscono beni e servizi
- Lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia
- Attività delle lavanderie industriali
- Altre lavanderie, tintorie
- Servizi di pompe funebri e attività connesse

Sono chiusi
- Tutte le altre attività commerciali al dettaglio
- I mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari
- Attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie)
- Attività inerenti i servizi alla persona (fra cui parrucchieri, barbieri, estetisti)

Eventi e spettacoli
Sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli culturali, ludici, sportivi, cinematografici, teatrali, fieristici e religiosi svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato.

Musei e biblioteche
Sospesa l'apertura dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura di cui all'articolo 101 del codice dei beni culturali e del paesaggio, di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42.

Eventi e competizioni sportive
Stop agli eventi e alle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico che privato. Gli impianti sportivi sono utilizzabili, a porte chiuse, soltanto per le sedute di allenamento degli atleti riconosciuti di interesse nazionale dal CONI e dalle rispettive federazioni

Palestre, centri sportivi, culturali e sociali
Sospese le attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali (fatta eccezione per l'erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza), centri culturali, centri sociali, centri ricreativi.

Sci
Sono chiusi gli impianti nei comprensori sciistici.

Scuole e università
Sospese le attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado e nelle università. È tuttavia possibile lo svolgimento di attività formative a distanza. Successivamente a quella data, il rientro in classe dopo un’assenza per malattia superiore a cinque giorni avverrà solo dietro presentazione di certificato medico. Sospese le riunioni degli organi collegiali in presenza.

Accessi nei pronto soccorso e strutture sanitarie
Vietato per gli accompagnatori dei pazienti sostare nelle sale d’attesa dei pronto soccorso. Limitato l’accesso dei visitatori nelle strutture di lungo degenza, rsa e strutture residenziali per anziani, secondo le disposizione delle rispettive direzioni.

Lavoro agile
La modalità di lavoro agile può essere applicata dai datori di lavoro a ogni rapporto di lavoro subordinato, in via automatica, anche in assenza di accordi individuali. Sono adottate, in tutti i casi possibili, nello svolgimento di riunioni, modalità di collegamento da remoto con particolare riferimento a strutture sanitarie e sociosanitarie, servizi di pubblica utilità e coordinamenti attivati nell'ambito dell'emergenza COVID-19, comunque garantendo il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro ed evitando assembramenti.

Luoghi di culto
L'apertura è condizionata all'adozione di misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro. Sono sospese le cerimonie civili e religiose, ivi comprese quelle funebri.

 

Numero verde info di carattere sanitario: 800-867388, dalle 8 alle 20

Autocertificazione per spostamenti

Dati globali aggiornati

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 12/3/2020

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 11/3/2020

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9/3/2020

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell'8/3/2020

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4/3/2020

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 6/3/2020

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 3/3/2020

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 28/2/2020

Ordinanza della Sindaca del Comune di Villa Lagarina del 25/2/2020

Ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento del 24/2/2020

Ordinanza del presidente della Provincia autonoma di Trento del 22/2/2020

Elenco aggiornato comuni interessati da misure di contenimento

Dieci comportamenti da seguire

Sito coronavirus: Ministero della Salute

Sito coronavirus: Provincia autonoma di Trento

Sito coronavirus: Protezione Civile nazionale

 

TUTTE LE SALE PUBBLICHE COMUNALI SONO CHIUSE FINO AL 3 APRILE 2020

 

File allegati:
CoVin-19