Il parco Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
A Villa Lagarina luce sempre più “green”
L.N. - 15 settembre 2020

Continua l’azione di efficientamento energetico dell’illuminazione pubblica a Villa Lagarina, seguendo quanto indicato dal Piano d’azione per l’energia sostenibile (PAES) approvato negli scorsi anni. I prossimi investimenti messi in cantiere dall’Amministrazione comunale, per i quali è già stato dato l’incarico, riguardano la sostituzione coi led di 49 lampade ai vapori di mercurio dell’illuminazione pubblica e l’installazione di un nuovo impianto luci in Sala Nobile a Palazzo Libera. In quest’ultimo caso, evidentemente, oltre all’obiettivo di risparmio energetico c’è anche quello di garantire alla prestigiosa sala la possibilità di essere illuminata in maniera scenografica, visto che ospita concerti, eventi e matrimoni. I lampioni invece, oltre a risparmiare corrente, riducono l’inquinamento luminoso, puntando la luce verso il basso e consentendo di vedere meglio la volta celeste


Entriamo nel dettaglio. Nel centro storico di Piazzo, 23 lampade ai vapori di mercurio verranno eliminate per lasciare spazio alle lampade a led; in via don Giuseppe Calzà stesso intervento su 7 lampade; 3 in via Magrè; 10 nel parcheggio di via Gaetano Donizetti. In via Giovanni Segantini oltre alle lampade si installeranno anche 3 nuovi pali, idem in via Riccardo Zandonai. La spesa totale sarà di 39.620 euro.

In Sala Nobile, dopo che l’anno scorso era stato installato il nuovo impianto audio-video, ora sarà la volta anche dell’illuminazione, con lavori affidati alla Gest di Trento per 6.088 euro. Si prevede di illuminare, con luce diffusa, l’intera sala in modo da garantire finalmente una luminosità adatta per qualsiasi tipo di evento, dai matrimoni alle esposizioni, dagli spettacoli alle riprese video. L’intensità potrà essere regolata da zero al massimo e la luce sarà fornita da due strisce led da 21,6W a luce bianca e temperatura colore 3000°K, lunghe 10 metri ciascuna e disposte sulla cornice in alto, sui due lati lunghi della sala. Per la zona relatori/spettacolo si prevede invece una luce concentrata, sempre con possibilità di regolazione di intensità, con fari teatrali da 80W e 3000°K con lente Fresnel diametro 112 mm, zoom manuale da 14 a 77 gradi, disposti su stativi che quindi possono, al bisogno, essere utilizzati anche in altri spazi.