Speciale Censimento Permanente 2018
M.V. - 30 settembre 2018

Dal 1 ottobre al 20 dicembre 2018 si svolgeranno le operazioni legate al nuovo censimento permanente della popolazione e delle abitazioni. In Trentino la rilevazione, prevista dal Regolamento europeo 763/2008 e inserita nel Programma statistico nazionale, sarà condotta dall'STAT in collaborazione con l'Istituto di statistica della Provincia di Trento (ISPAT). Villa Lagarina è tra i comuni coinvolti nel 2018

A differenza del passato, i censimenti permanenti non coinvolgono tutto il territorio, tutti i cittadini e tutte le abitazioni, ma solo una parte di essi (campioni rappresentativi). Nel 2018 in Trentino saranno coinvolte circa 14mila famiglie divise in 57 comuni, tra cui Villa Lagarina.

L'obbiettivo del Censimento permanente è quello di calcolare la popolazione legale e di fornire un quadro informativo statistico aggiornato riguardante il territorio. Oltre a ciò il censimento permanente fornisce dati e informazioni utili per la revisione e l'aggiornamento dei registri anagrafici comunali.

La data di riferimento delle rilevazioni del Censimento permanete è la prima domenica di ottobre di ciascun anno. Per la tornata del 2018 la data cui il compilatore deve riferirsi è il 7 ottobre.

Le rilevazioni che verranno effettuate sono due:

  • un'indagine “areale”, che consiste in una rilevazione porta a porta di tutte le unità di rilevazione (ovvero le famiglie) presenti in una data area da parte di un incaricato del Comune, munito di cartellino di riconoscimento e di tablet, che effettuerà l'intervista direttamente al domicilio della famiglia. Il periodo di effettuazione di questa indagine è compreso tra il 1° ottobre e il 9 novembre 2018;

  • un'indagine “da lista”, con cui le persone coinvolte in questa indagine, individuate su base campionaria, saranno contattate da ISTAT tramite una lettera, con la quale la famiglia sarà invitata alla compilazione online del questionario. Il periodo previsto per la restituzione dei questionari è compreso tra l'8 ottobre e il 20 dicembre 2018.

Come accedeva in passato, anche per il Censimento permanente è previsto l'obbligo di risposta da parte delle famiglie ed è prevista una sanzione in caso di rifiuto a rispondere o nel caso vengano fornite consapevolmente informazioni errate o incomplete.

Informativa ISPAT

Per saperne di più: www.istat.it/it/censimenti-permanenti