Il parco Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
L.N. - 6 marzo 2019

Mercoledì scorso, 27 febbraio, un gruppo di 11 tra tecnici e amministratori dei comuni di Lagoa, Ponta Delgada, Povoação, Ribeira Grande, Vila Franca do Campo e Nordest, provenienti dall’Isola di São Miguel, Azzorre, ha fatto visita al Comune di Villa Lagarina per apprendere alcune delle buone pratiche messe in atto con la gestione porta a porta integrale dei rifiuti (tranne il vetro)


Continua >>
L.N. - 4 marzo 2019

Dimitri Giordani è, per Villa Lagarina, il volontario dello sport 2018. Come ormai tradizione per i territori della Vallagarina e degli Altipiani Cimbri, ogni anno a Rovereto i riconoscimenti vengono attribuiti a chi contribuisce a rendere possibile la pratica sportiva in qualunque disciplina, a qualunque livello, donando il proprio tempo libero e le proprie capacità. Ogni territorio segnala il proprio “eroe” sportivo e quest’anno per Villa Lagarina a svettare è, appunto, Dimitri Giordani. Di lui, l’assessore comunale allo sport Andrea Miorandi afferma: «È da sempre vicino al mondo dello sport e dell’atletica leggera in particolare, prima come atleta, in seguito come dirigente e tecnico. Attualmente ricopre le mansioni direttive di indole generale, ricoprendo la carica di segretario generale dell’Unione Sportiva Quercia, svolgendo responsabilmente la gestione organizzativa della Società e organizzando lo svolgersi dell’attività. È per definizione la persona cui competono “mille” incombenze legate al buon funzionamento della società sportiva». Tra le altre cose, Dimitri Giordani è l’allenatore della mezzofondista della nazionale italiana di atletica Isabel Mattuzzi


Continua >>
L.N. - 28 febbraio 2019

Festeggia il quinto compleanno la manifestazione promossa dal Comune di Villa Lagarina in collaborazione coi giovani delle associazioni Multiverso ed Energie Alternative che, attraverso una serie di appuntamenti, si pone l’obiettivo di sensibilizzare al rispetto per l’ambiente e far riflettere sul proprio stile di vita per orientarlo verso un consumo più consapevole. «In Italia - analizza il vicesindaco e assessore all’ambiente Marco Vender - il 2018 è stato l’anno più caldo mai registrato dal 1800, con 1,58 gradi centigradi sopra la media del trentennio 1971-2000. Il dato, rilevato dall’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del Cnr, è confermato anche per la nostra provincia dall’Osservatorio trentino sul clima. Il riscaldamento globale è oggi il più importante (e sottovalutato) problema che affligge l'umanità e gli scienziati di tutto il mondo avvisano che è scaduto il tempo per correre ai ripari. Ogni azione, anche la più piccola e apparentemente insignificante, volta a ridurre l'emissione in atmosfera di anidride carbonica, la principale causa climalterante, costituisce un tassello fondamentale per mantenere il riscaldamento globale almeno entro i 2 gradi centigradi dai livelli preindustriali, secondo quanto fissato dall’Accordo di Parigi del 2015». Guarda il libretto col programma completo


Continua >>
L.N. - 25 febbraio 2019

A livello politico è certamente il voto più importante della consiliatura e c’è grande soddisfazione per il fatto che sia stato unanime e abbia coinvolto, fin dalla stesura dell’atto di indirizzo, tutti i gruppi consiliari dei tre Comuni. Villa Lagarina vuole la fusione con Pomarolo e Nogaredo e il consiglio comunale di mercoledì scorso lo ha messo nero su bianco. I tre Comuni hanno da tempo in essere un importante progetto di gestione associata e l’atto per avviare la fusione dovrà “passare” anche negli altri due. Proprio per questo, al fine di evitare spiacevoli sorprese, un emendamento ha completato il testo con le strategie che Villa Lagarina attuerà se gli altri consigli comunali non dovessero sostenere il progetto. Il nuovo Comune potrebbe diventare la nona municipalità del Trentino, con 8.400 abitanti. «Abbiamo la possibilità di tagliare un traguardo storico e di aprire una prospettiva virtuosa per le nostre comunità - ha detto soddisfatta la sindaca Romina Baroni - incoraggio i consiglieri comunali di Pomarolo e Nogaredo a superare dubbi e timori e consentire così, col loro via libera all'atto di indirizzo, che i cittadini si esprimano con un voto democratico sull’ipotesi di fusione»


Continua >>
L.N. - 18 febbraio 2019

«È finito con sole buone notizie il 2018 per quanto riguarda la raccolta differenziata a Villa Lagarina: la percentuale sale ancora, raggiungendo la media sull’anno del 78,5%, otto punti in più della media della Comunità di valle; si assesta attorno ai 5 kg al mese per abitante la produzione di residuo secco; si mantiene stabile rispetto al 2017 la produzione totale di rifiuti non riciclati, pari a 369 tonnellate; prosegue la riduzione del costo del servizio e quindi della tariffa che, dopo essere sceso nel 2018 del 9% (pagamento 2019), col nuovo piano tariffario 2019 cala di un ulteriore 14% (pagamento 2020). Di nuovo un plauso e un premio ai nostri virtuosi concittadini». Queste le parole del vicesindaco e assessore all’ambiente di Villa Lagarina, Marco Vender, che ha tracciato un bilancio dell'anno appena trascorso e a fine febbraio racconterà l'esperienza di Villa Lagarina a una decina tra amministratori e tecnici della Isole Azzorre


Continua >>
L.N. - 11 febbraio 2019

Ha appena compiuto 18 anni e ha il record regionale assoluto nei 60 metri indoor e nei 100 outdoor: è il trentino più veloce di tutti i tempi. Lorenzo Paissan corre coi colori del Lagarina Crus team e recentemente si è imposto ai campionati italiani indoor di Ancona sui suoi pari età; nel suo futuro, c’è il sogno di tanta atletica. «Vorrei che diventasse il mio lavoro, ma valuto anche di frequentare l’università – spiega – forse l’ingresso in un corpo militare può essere una valida opzione». Ad allenarlo è Silvano Pedri, che lo descrive come un ragazzo determinato e serissimo nei propri impegni. Un grande orgoglio, ovviamente, anche per la comunità di Villa Lagarina, ecco le parole dell’assessore allo sport Andrea Miorandi: «Avere in casa una società sportiva che raccoglie e cresce giovani promesse è una soddisfazione sia per noi amministratori che per la stessa società. I campioni vanno cresciuti e formati e il Lagarina Crus Team è una famiglia dove molti valori umani vengono trasmessi e condivisi. Un plauso a Silvano per quanto sta facendo, per l'impegno e la tenacia che impiega nell'allenare i suoi ragazzi. Lorenzo è un giovane campione, che sta realizzando grandi cose e il suo futuro sarà sicuramente ricco di emozioni e ottimi risultati. Un sincero complimento sportivo!»


Continua >>
Il podio di Ancona
L.N. - 4 febbraio 2019

La mostra fotografica “Frammenti di vita” di Gios Bernardi, curata da Manuela Baldracchi e Paola Bernardi, è visitabile a Palazzo Libera fino al 24 febbraio. Frutto della collaborazione tra il Comune di Villa Lagarina e l’Associazione FormatoArte, raccoglie scatti in bianco e nero che l’autore, medico radiologo, ha realizzato tra gli anni ’50 e i primi ’70 del secolo scorso. 65 foto che ricordano come eravamo e restituiscono “frammenti di vita” colti con intensa partecipazione. Fotografie di strada che raccontano la condizione umana di fragilità, fatica, solitudine e malinconia, ma anche di sorrisi e speranza. Il lavoro di Bernardi induce anche a riflettere su tematiche che si ripresentano con drammatica urgenza al giorno d’oggi. Per Mario Cossali, intervenuto all’inaugurazione: «La gente della campagna, della montagna, dell’emigrazione non è più gente in queste foto. Ci troviamo davanti persone che diventano protagoniste nel loro anonimato, perché fanno parte di una storia e di un racconto, perché sono entrate nell’intimità dell’artista fotografo e attraverso il suo occhio anche nella nostra»


Continua >>
Foto di Giorgio Salomon
L.N. - 28 gennaio 2019

Sette anni e ormai 13 numeri di “Fuori dal Comune”, per una pubblicazione che comincia ad avere una propria storia e che, nel tempo, ha ospitato decine e decine di articoli e fotografie con l’intento di descrivere tutto un territorio, quello del Comune di Villa Lagarina. Ha anche puntato al di fuori di questo ambito: ha allargato lo sguardo verso il mondo, con riflessioni sulle politiche internazionali o - come anche nel prossimo numero in arrivo nelle case - sul clima. Ma questo ampliare la visuale si concretizza anche nei servizi giornalistici dedicati al lavoro fatto per promuovere la gestione sovracomunale del bene pubblico, dapprima con le gestioni associate e, in prospettiva, con la fusione delle municipalità di Villa Lagarina, Nogaredo e Pomarolo. Come il lettore può facilmente intuire, proprio su questo tema si concentra un ampio articolo - parliamo sempre del numero in uscita - corredato anche dalle prese di posizione dei gruppi di minoranza in consiglio comunale. Altro tema portante, anch’esso arricchito dai contributi di tutto il consiglio comunale, è quello legato ai lavori di ampliamento della Cartiera, con l’azienda che si è confrontata con l’amministrazione per far arrivare al territorio un giusto riscontro all’ospitalità che qui trova per la sua produzione: sono in arrivo un tratto di ciclabile e un parco completamente nuovi, realizzati proprio dalla ditta. Buona lettura


Continua >>
L.N. - 24 gennaio 2019

La gestione associata che unisce i Comuni di Villa Lagarina, Pomarolo e Nogaredo offre un’opportunità occupazionale: a dover essere coperto è un posto di responsabile del servizio alla persona e affari demografici e la scelta è quella di ricorrere all’istituto della mobilità. L’avviso è rivolto esclusivamente a dipendenti a tempo indeterminato in servizio presso il comparto autonomie locali e la Provincia autonoma di Trento, inquadrati con orario a tempo pieno nella categoria D e in possesso di laurea. L'inquadramento in qualità di responsabile di servizio prevede il riconoscimento di posizione organizzativa, commisurata all'esperienza e alle capacità. La mobilità potrà venire formalizzata solamente con l'assenso dell'amministrazione presso la quale lavora il dipendente


Continua >>
L.N. - 21 gennaio 2019

L’arte colora e arricchisce la rotonda sulla strada provinciale che conduce all’abitato di Piazzo: nel corso del weekend, i ragazzi dell’Associazione Multiverso hanno dato una mano per installare l'opera dello street artist Alessandro Etnik. Si tratta della terza edizione del progetto #Tag38060, promosso dal Tavolo giovani Destra Adige. «Nelle mie opere coesistono sempre elementi urbani e naturali» spiega l’artista. «Negli scorsi anni abbiamo puntato molto sulla promozione anche di laboratori artistici – spiega il presidente di Multiverso Marco Maffei – stavolta abbiamo pensato di puntare sulla residenzialità di un artista che, per un breve periodo, ha trasferito tutto il proprio lavoro qui: un modello molto utilizzato in varie capitali europee». Per il consigliere delegato alle politiche giovanili Jacopo Cont: «Ci piacerebbe iniziare un ragionamento ampio: abbiamo sempre descritto e raccontato il territorio in modo tradizionale, mentre quello della street art può diventare un nuovo e interessante canale di comunicazione»


Continua >>
Un dettaglio dell'opera