Il parco Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
Di Uomini Dei & altre Creature
Mostra
A cura di: Assessorato alla Cultura comune di Villa Lagarina
Palazzo Libera
Via Garibaldi, 12 - Villa Lagarina
Vedi Google Maps
Da sabato 15 dicembre ore 18:00
a domenica 20 gennaio 2013

Espone l'artista Bezec: Luciana Chiusole. Inaugurazione sabato 15 dicembre alle ore 18:00 a cura di Serena Giordani


Qualcosa di me

Mi chiamo Luciana Chiusole e Bezec è il nome d’artista che ho scelto in ricordo di mio padre.
Sono nata a Rovereto e ho frequentato l’Istituto d’Arte a Trento; ho lavorato molti anni come grafica in un’agenzia di pubblicità.
Ho sempre amato plasmare la materia “mettendoci dentro” le mani, lavorare insomma come fanno i vasai, i fabbri, i falegnami, …
I miei lavori nascono dall’osservazione della Natura, nei cui elementi – radici, foglie, rocce, rami, ... – tendo a “vedere” forme ben precise che poi realizzo ricombinando gli oggetti naturali con altri oggetti e materiali scartati e ritrovati o rilavorati: pezzi di metallo, argilla, iuta, cartapesta….una sorta di gioco delle costruzioni che mi riporta all’infanzia.
Da sempre sono affascinata dalla mitologia e dai simboli presenti negli oggetti e nei colori dell’antichità: di qui nascono i “Manichini”, i lavori dove realizzo le mie fantasie mitopoietiche partendo appunto da manichini usati, che diventano la struttura portante che poi rivesto con corde da pescatore aggiungendo gli altri “ingredienti” presi dalla Natura o trovati per la strada, ridando così dignità a cose insignificanti e senza valore e prendendo grande piacere nel curare tutti i particolari fino a trovare l’equilibrio finale dei volumi e dei colori.
Dal 1982 vivo in Italia, a Salò, sul lago di Garda, dove insegno storia della moda in una scuola professionale e dove passo molto tempo con i miei “Manichini”.

Bezec

Il grande storico delle religioni Mircea Eliade affermava che il mito è una storia “vera” o tale creduta dai popoli che i miti hanno tramandato; anche per Omero gli Dei non erano delle astrazioni bensì figure reali le cui vicende si intrecciavano con quelle degli uomini nel mondo reale, nella Natura.

Le creature di Bezec nascono da questo retroterra, dove la Natura si intreccia con la Mitologia; ed è dalla Natura, dalle radici degli alberi, dai rami secchi, dall’argilla che riemergono le figure mitologiche di Dei e animali fantastici, figure che rinascono nel sogno immaginativo dell’artista e riprendono forma nella materia con l’opera della manualità e l’amore per il dettaglio.

Un discorso specifico meritano i lavori più recenti di Bezec, i “Manichini”, così chiamati perché sono opere che utilizzano come struttura portante un manichino sartoriale che viene poi rivestito con corde da pescatore e completato con “ingredienti” naturali e altri oggetti “trovati” per la strada.

Gli elementi naturali – le radici in particolare – innescano un meccanismo mentale di collegamento “onirico” con i miti e gli dei dell’Europa arcaica e del Vicino Oriente Antico - i culti della Dea Madre, i miti e le Divinità dei Sumeri, degli Assiro-Babilonesi, degli Egizi – e diventano quindi il segno connotativo di una Divinità “sognata” dall’artista che realizza poi queste sue visioni partendo dal manichino.

Si è più volte ripetuta la parola “sogno” perché Bezec i suoi lavori non li progetta a tavolino ma li “vede” durante il sonno …
… corde che diventano linee nello spazio evocanti i solchi dell’aratura che incidono la Madre Terra …
…. cose che riordinate nello spazio danno vita a forme nuove che esistono fuori dal tempo presente e diventano figure che emergono dalla materia come risvegliate da emozioni archetipiche …
… creature enigmatiche ed altere dai volti inespressivi che segnano la distanza dalla realtà contingente …
… dei e animali fantastici, che echeggiano i primi racconti e le antiche mitologie, figure che riemergono dalla Natura come riportate in vita da un istinto primordiale …

Un desiderio di ricostituire l’armonia con la Grande Madre e di ritornare alle origini primordiali della nostra cultura.


ORARI
Mercoledì, giovedì, venerdì: 14:00-18:00
Sabato, domenica: 10:00-12:30 / 14:00-18:00
Lunedì, martedì: chiuso

Ingresso libero e gratuito

INFO
Ufficio Cultura del Comune di Villa Lagarina TEL.: 0464 494202
Palazzo Libera TEL: 0464 414966
Sito dell'artista: www.bezec-lu.com

Immagine Uomini Dei altre Creature