Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
Trasporto pubblico urbano: le novità per Villa Lagarina
L.N. - 18 settembre 2017

Lo scorso lunedì 11 settembre è entrato in vigore l'orario invernale del Piano d'area del trasporto pubblico urbano della Vallagarina che coinvolge 11 comuni. «Per Villa Lagarina si sono concordate alcune piccole modifiche sulla linea 3 che garantiscono nel complesso una corsa in più in partenza da Castellano con destinazione piazza Posta a Rovereto (12 nell'arco della giornata invece che 11) e una corsa in più in partenza da corso Rosmini con destinazione Pedersano (18 nell'arco della giornata anziché 17) e poi Castellano (11 corse ogni giorno al posto di 10)» spiega la sindaca Romina Baroni. È stata inoltre introdotta la nuova linea 8 che collegherà direttamente Villa Lagarina con l'ospedale civile dal lunedì al sabato transitando per Nogaredo, Isera, Borgo Sacco e stazione dei treni


Da precisare che la linea 3 transiterà ora anche da Sasso e Noarna con un allungamento dei tempi di percorrenza limitato tuttavia a 3-4 minuti ma col vantaggio invece del passaggio da via Magrè per tutte le corse, riducendo in tal modo il disagio del cambio autobus. Via Magrè diviene infatti la fermata, tra l'altro sbarrierata, di interscambio con la linea 1 (Pomarolo - Villa Lagarina - Rovereto centro - Stazione FS - Ospedale - Lizzana - Marco), la linea 4 (Nogaredo - Villa Lagarina - Rovereto centro - Stazione FS - Borgo Sacco - Isera) e la linea 8 (Rovereto centro - Villa Lagarina - Nogaredo - Isera - Borgo Sacco - Stazione FS - Ospedale), aggiungendosi a quella di via Alpini.

Si raccomanda di prestare attenzione perché alcuni orari sono stati lievemente variati per consentire l'incrocio con le varie coincidenze delle altre linee urbane e, nel limite del possibile, extraurbane (corriere, treni). Trattandosi di una fase sperimentale che avrà un primo momento di valutazione a fine 2017, naturalmente non sono escluse piccole incongruenze o disagi che invitiamo a segnalare puntualmente allo Sportello del cittadino comunale (0464 494230 - sportellodelcittadino@comune.villalagarina.tn.it) in maniera che possano essere valutate e se del caso riviste.

«Una prima modifica sarà già operativa da martedì 19 settembre - conferma la sindaca - giacché ci è stato puntualmente segnalato dagli utenti che il posticipo della prima corsa della mattina da Castellano e Pedersano mette in difficoltà i pendolari che prendono il treno delle 7.14 per Trento: la corsa da Castellano sarà quindi anticipata alle 6.21 con transito da Sant'Ilario alle 6.47 e stazione FS alle 6.59, risolvendo il disagio».

Sempre nel solco della massima attenzione verso il cittadino e con l'intento non affatto secondario di incentivare l'uso del mezzo pubblico per raggiungere il capoluogo della Vallagarina e di abbattere anche gli impatti ambientali, l'amministrazione predisporrà nei prossimi mesi un questionario da distribuire alle famiglie residenti nel Comune al fine di affinare i bisogni di chi già utilizza l'autobus e di raccogliere le esigenze di chi pur volendo muoversi in maniera più sostenibile non riesce oggi ad usufruire del trasporto urbano per i più diversi motivi.