Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
Lavori in centro, spiagge sicure a Cei
L.N. - 20 luglio 2015

L'affido del servizio di sorveglianza e sicurezza sul Lago di Cei per i mesi estivi e una serie di lavori pubblici, con modifiche alla viabilità, caratterizzano l'azione dell'amministrazione comunale nell'estate 2015, tesa a migliorare la vivibilità urbana. Quanto ai lavori, sono partiti quelli per realizzare il parcheggio pubblico interrato davanti alle scuole e se ne sono già completati una serie: è stato posato asfalto nuovo in via Prati e rifatti marciapiede e caditoie; è stata delimitata una pista pedonale protetta lungo tutta via Gosetti e si è provveduto alla messa in sicurezza, grazie all'installazione di un semaforo a chiamata, dell'attraversamento pedonale sulla strada provinciale verso località Ai Giardini; è stato creato un nuovo passaggio pedonale che congiunge il parcheggio pubblico di via Solari con la scuola materna e il centro storico, attraverso il Parco dei Sorrisi. Proprio al parco, infine, sono stati posati nuovi arredi, adatti anche ai disabili. L'area era già sbarrierata, ora lo sono anche i tavoli, per un pic nic o una partita a carte accessibile a tutti


Parcheggio interrato davanti alla scuola media
Il lavoro più corposo è quello relativo all'avvio del secondo lotto della scuola media, che prevede, in particolare, la realizzazione del parcheggio interrato pubblico e che, dunque, rende necessaria un'importante modifica alla viabilità. Il parcheggio avrà una capacità di 64 posti auto e sarà a servizio delle scuole elementari e medie ma anche di tutta la cittadinanza; sarà inoltre messa in sicurezza tutta la viabilità pedonale, ciclabile e veicolare davanti al complesso scolastico.
Sarà chiuso al traffico, per circa 14 mesi, il tratto di via Stockstadt am Rhein compreso tra il teatro parrocchiale «C. Baldessarini» e via Magrè. Resterà invece sempre garantito un passaggio pedonale protetto, largo circa un metro e mezzo, sul lato est della via. Le auto che proverranno da via 25 Aprile potranno percorre via Garibaldi (senso unico a salire verso Palazzo Libera) oppure proseguire, come oggi, per via Roma e piazza Santa Maria Assunta, dove però saranno obbligate a percorrere via Monsignor Gosetti (dove sono stati tolti i parcheggi e creata un pista pedonale protetta) per uscire sulla strada provinciale. In una seconda fase, con l'inizio delle lezioni a settembre, la parte di via Magrè verso le scuole e fino all'intersezione con via Donizetti sarà interdetta al traffico negli orari di entrata e uscita degli alunni (mezz'ora al mattino, a mezzogiorno e al pomeriggio), al fine di consentire il carico/scarico e il transito in sicurezza degli scuola-bus. Per ovviare alla chiusura oraria di parte di via Magrè e quindi per consentire sempre la libera circolazione di chi abita in via Donizetti, è stato invertito il senso di marcia di tale via nel tratto tra l'intersezione con via Segantini e il parcheggio pubblico di zona Quarta (era a senso unico in uscita, oggi è a senso unico in entrata). Infine, per garantire la sicurezza in tutta l'area che ruota attorno al cantiere, sarà istituito il limite di velocità di 30 chilometri orari e saranno posizionati dei rallentatori nei tratti dove la velocità dei veicoli potrebbe essere più elevata. I funzionari dell'ufficio tecnico comunale, l'ingegner Andrea Giordani e il geometra Fabrizio Corradini, rimangono a disposizione della cittadinanza per ogni chiarimento e informazione (tel. 0464 494215 - 0464 494225). Qui la mappa completa.

Messa in sicurezza della strada provinciale
L'intervento è collegato a quello per il parcheggio interrato davanti alle scuole medie, ma avrà anche un suo effetto a lungo termine. Nell'ambito delle modifiche alla viabilità di quest'estate, infatti, sono stati tolti i parcheggi da via Gosetti e creato un percorso pedonale fino alla Strada provinciale 20. Qui sono state realizzate le strisce pedonali e posizionato un semaforo a chiamata, proprio per agevolare i pedoni. Il percorso conduce, in tal modo, in via Giardini, dall'altro lato della provinciale. Il percorso pedonale è dunque completamente protetto e, tale, resterà anche dopo che i lavori alle medie saranno conclusi. «Dagli uffici provinciali abbiamo ottenuto – spiega la sindaca Baroni – l'autorizzazione a realizzare il passaggio sulla strada di loro competenza».

Nuovo collegamento pedonale per la scuola materna
Come spiega l'assessore ai lavori pubblici Flavio Zandonai: «Si è scelto di creare un'entrata aggiuntiva all'asilo: il motivo è quello di garantire un accesso in sicurezza rispetto a quello su via Gosetti, dove la viabilità sarà modificata per i lavori al parcheggio della scuola media e dove, dunque, attendiamo un aumento del traffico». Il nuovo collegamento pedonale congiunge il parcheggio pubblico di via Solari e, attraverso il Parco dei Sorrisi, giunge alla scuola ma anche direttamente nel centro storico. «Abbiamo anche migliorato alcuni percorsi interni al parco, come peraltro indicatoci dallo studio della Cooperativa Handicrea che passo per passo stiamo attuando, per garantire la percorribilità a beneficio dei genitori con passeggino, ma anche dei disabili in carrozzina. A tal proposito, abbiamo lavorato anche sugli arredi posizionando una tavola particolare: che consente proprio ai disabili un utilizzo ottimale». In pratica, manca una parte di una delle panche e, nello spazio vuoto, si possono infilare comodamente le carrozzine. L'intervento, infine, ha incluso anche la sistemazione delle siepi.

Asfaltatura di via Prati
In via Prati a Villa Lagarina è stata effettuata la completa scarifica, il rifacimento del marciapiede con sostituzione cordonate, lo spostamento delle caditoie delle acque bianche e la successiva asfaltatura, per un totale di 1.580 metri quadrati e una spesa di 41.523 euro.

Spiagge sicure al Lago di Cei
Per i prossimi 3 anni, nel periodo estivo, a occuparsi della sicurezza balneare sulle spiagge del Lago di Cei sarà la ditta G. e P. Servizi Sas. In particolare, saranno garantiti il soccorso in acqua e in spiaggia ai bagnanti, il servizio di trasporto a terra di persone in difficoltà, il servizio di chiamata alla centrale 118 per bagnanti bisognosi di intervento sanitario, quello di allerta alle autorità di polizia preposte, in caso di violazioni di ordinanze e norme che disciplinano il comportamento dei frequentatori della zona lacustre.
Il "pattugliamento e salvataggio balneare a terra" sarà svolto da personale munito di regolare brevetto di assistente bagnante e interesserà l'intera superficie lacuale. L’assistente bagnante sarà dotato di pattino di salvataggio, borsa pronto soccorso con il materiale necessario, salvagente, divisa e dotazioni personali. Per il 2015, il servizio di pattugliamento a terra sarà svolto tutti i giorni dal 21 luglio al 23 agosto, in aggiunta i due fine settimana dell'11-12 luglio e del 18-19 luglio (già espletati) con orario giornaliero dalle 10.30 alle 17, con qualsiasi condizione meteorologica, mentre per gli anni successivi il periodo sarà concordato anno per anno. Il costo del servizio è di 4.200 euro l’anno, Iva inclusa.

Clicca sull'immagine per visitare la galleria