Firmati i protocolli, la gestione associata è quasi operativa
L.N. - 3 luglio 2017

I comuni di Villa Lagarina, Nogaredo e Pomarolo hanno sottoscritto i protocolli operativi per la gestione associata dei servizi. Questi atti fanno seguito all’approvazione, avvenuta nei mesi scorsi, della convenzione decennale che ha dato vita all’Ambito 10.1. Se l’ubicazione dei vari uffici era già stabilita nella convenzione, i protocolli elaborati dalla conferenza dei sindaci - che vede seduti al tavolo Romina Baroni, Fulvio Bonfanti e Roberto Adami - assegnano le funzioni e le dotazioni organiche. La sindaca di Villa Lagarina è, in quanto referente del comune capofila, la presidente della conferenza dei sindaci. «I protocolli hanno consentito di nominare anche i responsabili di ciascun servizio. A giorni, assieme a queste figure, partirà l’elaborazione del crono-programma che porterà alla realizzazione pratica della gestione associata»


Il crono-programma richiede infatti di essere scritto di concerto tra la parte politica e la parte che poi materialmente coordinerà il lavoro degli uffici pubblici. «In questa fase si formalizzano anche i mansionari e, ovviamente, si dovranno percorrere tutti i passaggi sindacali connessi a un cambiamento che è, lo sappiamo, decisamente importante. Alcune persone saranno fisicamente spostate di ufficio e, per tutte, si impone un mutamento “culturale”, dovendosi confrontare con un ambito che è diverso da quello entro cui operavano finora. Sarà un percorso delicato e richiederà un cambio di prospettiva: bisogna mediare e condividere tra tre Comuni, che finora avevano la propria autonomia, per arrivare a raggiungere tutti gli obiettivi fissati dalla riforma istituzionale. Io mi auguro che ognuno dei collaboratori possa comprendere che questo cambiamento rappresenta anche un’occasione di maggiore e nuova professionalizzazione, una sfida che può riservare grandi soddisfazioni e, il tutto, a beneficio di un miglior servizio erogato ai cittadini».

Ripercorriamo rapidamente la storia recente. Il 25 luglio 2016, i sindaci hanno sottoscritto il “Progetto di riorganizzazione sovra comunale dei servizi da gestire in forma associata". Il progetto è stato presentato al servizio autonomie locali della Provincia il 28 luglio ed era un documento di indirizzo politico-amministrativo pluriennale volto a fotografare la situazione in essere e a disegnare la nuova organizzazione associata dei servizi comunali, definendo anche gli obiettivi da raggiungere: migliorare l'efficienza e l'efficacia della macchina pubblica, accrescere la qualità e la continuità dei servizi erogati, favorire le economie di scala, razionalizzare e contenere le spese per raggiungere entro tre anni il risparmio assegnato dalla giunta provinciale, pari a 80.700 euro. In autunno è stata approvata la convenzione decennale che ha fissato i confini entro i quali avrebbero poi dovuto svilupparsi i protocolli, approvati in questi giorni.

Vediamo, nel dettaglio, dove e come saranno organizzati i servizi.

SERVIZIO TERRITORIO
Sede: Pomarolo.
Direzione: ingegner Andrea Giordani, funzionario tecnico dipendente del Comune di Pomarolo.
Compiti e funzioni: cantiere comunale, patrimonio e reti, edilizia privata, lavori pubblici, urbanistica, mobilità e ambiente.
Dotazione organica: 20 persone (compreso il dirigente) 7 funzionari tecnici; 3 collaboratori amministrativi; 1 coadiutore amministrativo; 4 operai specializzati; 5 operai polivalenti.

CENTRALE DI COMMITTENZA
Sede: Villa Lagarina
Direzione: dottoressa Marianna Garniga, funzionaria amministrativa con funzioni di vicesegretaria nel Comune di Villa Lagarina.
Compiti e funzioni: procedure di gara relative all'affidamento di lavori pubblici, procedure di gara per l'acquisizione di beni e servizi di importo superiore alla soglia della trattativa diretta, procedure per l'acquisizione di beni e servizi mediante l'adesione agli accordi quadro gestiti dall'Agenzia provinciale per gli appalti e contratti e alla piattaforma Mercurio, convenzioni Consip, e in subordine ai mercati elettronici Mepat e Mepa.
Dotazione organica: 2 persone (compresa la dirigente): 1 funzionario, 1 coadiutore amministrativo.

SERVIZIO FINANZIARIO E ATTIVITÀ ECONOMICHE
Sede: Nogaredo
Direzione: ragionier Claudio Scrinzi, funzionario tecnico, dipendente del Comune di Villa Lagarina.
Compiti e funzioni: contabilità e bilancio; finanze ed entrate patrimoniali; personale e stipendi; scuole dell’infanzia e istruzione (relativamente alla sola parte finanziaria); attività economiche.
Dotazione organica: 7 persone (compreso il dirigente): 3 funzionari contabili, 2 collaboratori contabili, 1 assistente contabile, 1 coadiutore amministrativo.

SERVIZIO ALLA PERSONA E AFFARI DEMOGRAFICI
Sede: Villa Lagarina
Direzione: attribuita ad interim al segretario generale, dottor Paolo Broseghini.
Compiti e funzioni: ufficio alla persona e affari demografici.
Dotazione organica: 8 persone (compreso il dirigente): 1 segretario di III classe, 1 funzionario amministrativo, 5 collaboratori amministrativi, 1 coadiutore amministrativo.

SERVIZIO SEGRETERIA E AFFARI GENERALI
Sede: Villa Lagarina
Direzione: Paolo Broseghini, segretario comunale di III classe, in organico nel Comune di Villa Lagarina.
Compiti e funzioni: contratti; comunicazione; informatica e amministrazione digitale; personale (parte giuridica); privacy e anticorruzione; segreteria e affari generali; segreterie sindaci e organi elettivi; sportello del cittadino.
Dotazione organica: 9 persone (compreso il segretario) 1 segretario di III classe come segretario, 1 segretario di III classe come vice segretario, 1 funzionario amministrativo, 6 coadiutori amministrativi.