Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
Benvenuto don Livio
L.N. - 9 ottobre 2017

La sindaca Romina Baroni ha atteso il nuovo parroco Livio Buffa sul sagrato della chiesa parrocchiale dedicata a Santa Maria Assunta, assieme al sindaco di Nogaredo, al comandante della locale stazione dei carabinieri e al comandante della polizia municipale in alta uniforme. Don Livio si è presentato puntuale alle 15, accompagnato dal suono a distesa delle campane di tutte le parrocchie: ha ascoltato il saluto di benvenuto della sindaca Baroni che l'ha anche omaggiato con un buquet di fiori bianchi e gialli, quello del sindaco di Nogaredo Fulvio Bonfanti e del comandante dei vigili del fuoco Gianni Gasperotti a nome di tutto il mondo del volontariato lagarino. Infine, tra due ali formate dagli alpini e dai vigili del fuoco in uniforme, è entrato nella chiesa gremita di fedeli festanti per le celebrazioni di rito. Pubblichiamo di seguito il breve discorso di benvenuto pronunciato dalla sindaca di Villa Lagarina


È con grande piacere che porgo il saluto di benvenuto a nome dell’Amministrazione comunale e dell’intera comunità di Villa Lagarina.

Il parroco è un punto di riferimento importante per ogni comunità in particolare per la nostra che fa parte di un’unità pastorale allargata su più comuni - Villa Lagarina e Nogaredo - ed è quindi di ampie dimensioni. Il suo ruolo richiede notevole impegno e molta energia e sono sicura che lei saprà ottemperare all’incarico conferitole con determinazione e competenza, grazie anche al prezioso aiuto e sostegno di validi Pastori che ci hanno accompagnato in questo anno di assenza di don Maurizio. E che oggi colgo l’occasione per ringraziare personalmente.

L’inizio di un nuovo percorso è sempre portatore di rinnovamento, dà fiducia e una buona iniezione di entusiasmo, ciò che serve per iniziare con il piede giusto.

Da parte mia vi è l’impegno di continuare/proseguire il dialogo tra Comune e Parrocchia su basi solide fatte di fiducia e stima reciproche e lealtà, pur nel rispetto dei ruoli e delle responsabilità che sono diversi.

Voglio per questo condividere con lei e richiamare, molto sinteticamente, ciò che aveva detto il nostro Arcivescovo Lauro Tisi durante la cerimonia di ordinazione “diamoci fiducia reciproca per il bene comune inteso prioritariamente nella costruzione di relazioni significative, nel dare prospettive ai giovani che sono il nostro futuro e su cui l’amministrazione così come la comunità religiosa ha investivo finora e, infine, nel saper affrontare la sfida all’accoglienza e alla convivenza nel rispetto reciproco”.

Nel cammino che farà con noi, che spero sia molto lungo, proficuo e piacevole, avrà modo di conoscere direttamente le bellezze del nostro territorio e, soprattutto la nostra comunità, dal singolo cittadino alle numerose associazioni che operano sul territorio e sono molto attive: una comunità vivace e vitale, solidale, attenta e sempre desiderosa di crescere.

Nella speranza di aver interpretato con questo mio saluto il pensiero e i sentimenti di tutti i cittadini, le rinnovo il benvenuto a Villa Lagarina.

Clicca sull'immagine per visitare la galleria