L.N. - 14 luglio 2017

«L’impegno a cui tutti dobbiamo contribuire è di mantenere la densità di popolazione della zanzara tigre al di sotto dei livelli di sopportabilità ma anche della soglia di rischio sanitario. Per farlo serve che ognuno faccia la propria parte visto che i dati che scaturiscono dai monitoraggi settimanali - eseguiti da maggio ai primi di ottobre grazie al lavoro di Donato Scrinzi ed Eleonora Pizzini, due giovani operatori selezionati dal Comune e assunti dalla Fondazione Museo Civico di Rovereto - ci dicono che l’infestazione è in costante crescita». Sono le parole del vicesindaco e assessore all'ambiente Marco Vender


Continua >>
L.N. - 10 luglio 2017

È visitabile fino a domenica 27 agosto la mostra collettiva di Carla Rigato, Giampietro Cudin e Guido Dragani a cura di Giampietro Cudin. Il giorno dell’inaugurazione, l’esposizione è stata introdotta dal regista e sceneggiatore teatrale Antonello Belluco, mentre il vicesindaco e assessore alla cultura Marco Vender ha spiegato: «Una collettiva che scommette sulla ricchezza delle diversità e nel contempo ricerca un filo conduttore comune, ispirato alle emozioni e inquietudini dei tre artisti ma anche al bisogno di guardare ed esplorare l'oggi e oltre»


Continua >>
L.N. - 3 luglio 2017

I comuni di Villa Lagarina, Nogaredo e Pomarolo hanno sottoscritto i protocolli operativi per la gestione associata dei servizi. Questi atti fanno seguito all’approvazione, avvenuta nei mesi scorsi, della convenzione decennale che ha dato vita all’Ambito 10.1. Se l’ubicazione dei vari uffici era già stabilita nella convenzione, i protocolli elaborati dalla conferenza dei sindaci - che vede seduti al tavolo Romina Baroni, Fulvio Bonfanti e Roberto Adami - assegnano le funzioni e le dotazioni organiche. La sindaca di Villa Lagarina è, in quanto referente del comune capofila, la presidente della conferenza dei sindaci. «I protocolli hanno consentito di nominare anche i responsabili di ciascun servizio. A giorni, assieme a queste figure, partirà l’elaborazione del crono-programma che porterà alla realizzazione pratica della gestione associata»


Continua >>
L.N. - 26 giugno 2017

Mentre giugno volge al termine e i primi appuntamenti di “Villa Lagarina estate” sono già parte dei ricordi, decine di altre occasioni attendono gli appassionati di arte, cultura, sport, e – in generale – tutti quelli che vogliono passare qualche ora tra amici. L’amministrazione comunale, dalla prima pagina del libretto che raccoglie gli appuntamenti estivi, saluta i cittadini: «Ritorniamo nelle vostre case con gli eventi proposti sia dal Comune sia e soprattutto dalle associazioni, dai gruppi e comitati del volontariato locale. Come sempre vi trovate proposte davvero interessanti e piacevoli per trascorrere un po’ di tempo in compagnia, con opportunità e spunti pensati per tutti i gusti e per ogni età. Un grazie particolare alle associazioni e alle persone che si impegnano gratuitamente per la nostra collettività e che sono quindi protagoniste di questa pubblicazione. Grazie anche all’ufficio cultura per il coordinamento necessario e al cantiere comunale per il prezioso supporto alla logistica. Buon divertimento e una serena estate!»


Continua >>
L.N. - 15 giugno 2017

Da alcune settimane Wikipedia, l’enciclopedia online più famosa al mondo, può vantare quattro nuove voci dedicate a personaggi, luoghi e artisti legati a Villa Lagarina. Queste pagine, che si aggiungono al novero dei milioni di articoli di Wikipedia in italiano, riguardano i pittori Nicolò Dorigati (1662-1750) e Gaspare Antonio Baroni Cavalcabò (1682-1759) e gli scultori e architetti Cristoforo (1657-1740) e Teodoro Benedetti (1697-1783). Le nuove voci sono state create durante l'evento "Wikipediani al museo" svoltosi sabato 27 maggio presso il Museo Diocesano di Villa Lagarina, che ha organizzato l'iniziativa in collaborazione con Wikipedia Trentino Alto Adige e il Comune


Continua >>
foto Lorenza Liandru
L.N. - 12 giugno 2017

Come da tradizione fa tappa a Villa Lagarina l'edizione 2017 del Lagarina Jazz Festival. Sono infatti due le proposte offerte agli appassionati del genere e non solo: il duo con Alexander Hawkins al pianoforte e Gabriele Mitelli alla tromba domenica 18 giugno e il quartetto della giovane contrabbassista e band leader Rosa Brunello domenica 25 giugno. Entrambi i concerti verranno ospitati nell’accogliente cornice del cortile di Palazzo Libera con inizio alle 21.30, preceduti da “Lumi sul Jazz”, due parole con i musicisti a cura di Giuseppe Segata. «Tocca al Jazz Festival inaugurare la lunga e ricca stagione degli eventi estivi a Villa Lagarina - commenta l'assessore alla cultura e vicesindaco Marco Vender - quest'anno infatti, in accordo con la Scuola musicale Jan Novàk e l'Associazione Trentino Jazz con cui organizziamo i due concerti, si è deciso di anticipare a giugno quello che era l'appuntamento classico di metà estate». Ricordiamo che il festival coinvolge anche i territori di Isera, Rovereto, Mori e Ala. Il costo dell'ingresso ai concerti è di 10 euro e comprende anche il brindisi finale


Continua >>
Rosa Brunello
L.N. - 5 giugno 2017

«La pittura di Teresa Delaiti non è progettata, non è calcolo ma approdo che esprime il suo esistere, il suo essere. In essa vive la continua ricerca di un senso, ricerca che si accompagna a qualche cosa di sfuggente che la ragione non può comprendere, poiché toglierebbe quell'alone di mistero e sorpresa che avvolge gli eventi, la vita stessa. Il gesto di Teresa scaturisce dalla sua storia interiore». Così la curatrice Serena Giordani ha introdotto i visitatori alla scoperta della mostra "Fiori e colori": personale di Teresa Delaiti inaugurata a palazzo Libera sabato 13 maggio e visitabile fino a domenica 25 giugno. La mostra prosegue la lunga e mai interrotta sequenza di esposizioni che animano le sale di uno dei palazzi più prestigiosi di Villa Lagarina


Continua >>
L.N. - 29 maggio 2017

Fortissime precipitazioni, esondazione del Rio Molini di Nogaredo (rio Cavazzino) alla confluenza con il Rio Molini di Piazzo (Rio Piazzo o rio Daiano) che scorrono sul territorio di Villa Lagarina interessando la frazione di Piazzo; distacco di una frana sopra la località Daent e in Val Morela, blocco della viabilità, delle linee telefoniche e dell’elettricità, numerosi diversivi introdotti ad arte da una “talpa”, il vigile del fuoco complementare Italo Todeschi: allarmi prontamente fronteggiati dal Piano di protezione civile comunale che, con a capo la sindaca di Villa Lagarina Romina Baroni, ha portato in salvo i cittadini di Piazzo. Le emergenze erano simulate e facevano parte dell’esercitazione di protezione civile che ha coinvolto l’intera frazione di Piazzo, con conseguente evacuazione della popolazione. Ecco la cronaca degli eventi e delle conseguenti contromosse attuate dalla macchina dei soccorsi, il tutto comunicato attraverso una sorta di diretta Facebook dalla sede municipale. Ospiti-osservatori presso il Centro operativo comunale anche alcuni amministratori dei comuni dell'Alta Vallagarina e, per un saluto, l'assessore provinciale alla protezione civile Tiziano Mellarini


Continua >>
L.N. - 23 maggio 2017

Sei progetti per cinque comuni: il Tavolo giovani della Destra Adige ha concluso la parte più creativa e fantasiosa del proprio lavoro per presentare agli uffici provinciali il programma di attività 2017. Saranno realizzate iniziative che coinvolgeranno i ragazzi e le ragazze di Villa Lagarina, Isera, Nogaredo, Pomarolo e Nomi. Anche quest'anno, si punterà su territorio, ambiente, arte con particolare attenzione alla fotografia, storia locale con valorizzazione del rapporto tra generazioni e non mancheranno le prospettive internazionali con un progetto dedicato all'Europa; per lo sport, tutti a Nomi per il beach volley. A spiegare la filosofia dei progetti è il consigliere delegato alle politiche giovanili di Villa Lagarina, Jacopo Cont; Villa è infatti il Comune capofila del Tavolo. Per Cont: «Vogliamo che l’impegno dei giovani si prolunghi per tutto l’anno, anche oltre le finalità dei progetti pensati dal Tavolo»


Continua >>
L.N. - 15 maggio 2017

Girovagando in Destra Adige è una camminata di circa 15 chilometri da Patone d'Isera a Nomi; si passa per Nogaredo, Villa Lagarina e Pomarolo attraverso campi, boschi, prati e piccoli abitati rappresentativi del paesaggio della Destra Adige Lagarina. Il percorso si snoda su comode stradine asfaltate o sterrate e facili sentieri, dove si potranno fare tappe ristoro, ascoltare approfondimenti su natura, paesaggio, ecosistemi e storia del territorio, praticare attività ludico-sportive, gustare momenti musicali e performance artistiche, assaporare i prodotti tipici. L'appuntamento è per domenica 21 maggio con inizio alle ore 9. L'assessore comunale al turismo e allo sport Andrea Miorandi sottolinea l'importanza di unire l'attività fisica con quella culturale e gastronomica, mentre la sindaca Romina Baroni incoraggia le persone a interessarsi al tema dei manufatti in pietra a secco, che caratterizzano il paesaggio.


Continua >>