Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
Abbasso la Guerra. Persone e movimenti per la pace dall'800 ad oggi
Mostra
A cura di: Comune di Villa Lagarina e Associazione Borgoantico
Palazzo Libera
Via Garibaldi, 12 - Villa Lagarina
Vedi Google Maps
Da sabato 10 ottobre
a domenica 15 novembre 2015

Mostra fotografica e documentaria a cura di Francesco Pugliese che illustra, con immagini e documenti, per lo più inediti, il multiforme impegno, spontaneo e organizzato, contro la guerra e contro la cultura della guerra di persone, movimenti, associazioni. Inaugurazione sabato 10 ottobre alle 18:00



“Maledetta la guerra, maledetto chi la pensò, maledetto chi per primo la gridò…”

[C. V., 26 anni, soldato di Avellino. Condannato a 8 mesi per lettera denigratoria. Da: Forcella/Montiane, Plotone d'esecuzione…]

La mostra si compone di 24 pannelli con struttura e contenuti divulgativi che mirano a: sostenere la memoria storica dell’opposizione e degli oppositori alla guerra e agli armamenti (“pazzia bestialissima”, Leonardo); sensibilizzare sui temi della pace e dell'educazione alla pace, per un sapere e una scuola impegnati per la pace; sostenere la diffusione di coscienze e pratiche pacifiste e nonviolente a tutti i livelli e per un rinnovato impegno di massa per il disarmo; riflettere sul principio del ripudio della guerra scolpito nell’art. 11 della Costituzione italiana e sulla Carta delle Nazioni Unite; riaffermare le finalità di pace del processo di costruzione europea proprio nel centenario della inutile strage.

Gode dell’alto patrocinio del Parlamento Europeo, del patrocinio della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, ha l’adesione della Fondazione Museo Storico del Trentino e del Forum trentino per la Pace e i Diritti Umani e viene proposta nel centenario della Prima guerra mondiale, nel settantesimo anniversario dell'esplosione atomica su Hiroshima e Nagasaki nonché nel settantesimo anniversario della Liberazione.

 

ORARIO

Al pubblico:
mercoledì, giovedì e venerdì dalle 14 alle 18
sabato e domenica dalle 10 alle 18

Per le scuole:
visite guidate su appuntamento concordate con il prof. Francesco Pugliese, telefonando al 338 5944001

 

Francesco Pugliese
Scrittore, ricercatore sulla storia del pacifismo, giornalista pubblicista. Nato a Zungri (VV) si è diplomato al Liceo scientifico di Vibo Valentia e laureato in Scienze politiche a Firenze.
Impegnato nell’ambientalismo ha scritto una proposta di legge per “Istituzione del Parco regionale sul Poro (VV)”. Docente di discipline giuridiche ed economiche, in Trentino dal 1994, è stato membro del Consiglio di Istituto, coordinatore del Dipartimento economico e giuridico, delegato sindacale. Dal 2010 è vice presidente del Consiglio scolastico provinciale. Ha promosso e portato a termine vari progetti di educazione cooperativa, di educazione ambientale, di educazione alla pace e ai diritti umani, di educazione costituzionale. Ha proposto e organizzato vari viaggi di istruzione nell’ambito dell’educazione alla democrazia, alla cittadinanza, ai diritti umani e alla memoria. Ha attivato progetti didattici sulla fame nel mondo, gli infortuni e la sicurezza sui luoghi di lavoro, sul problema dei rifiuti, sul lavoro minorile, sull’economia della sobrietà, sulla banca etica, sull’acqua, sulla cooperazione.
Ha promosso e curato la mostra itinerante “90 anni fa. Il terremoto dell’8 settembre 1905 in Calabria. Immagini e cronache della stampa dell’epoca“ (1995), patrocinata dalla Biblioteca nazionale centrale di Firenze e ha fondato il “Centro Documentazione Terremoti in Calabria” con sede a Zungri (VV). Ha curato la mostra “Il terremoto dimenticato. Calabria 8 settembre 1905” (2010 e 2011) e la mostra itinerante “Abbasso la guerra. Persone e movimenti per la pace dall’800 ad oggi” (2014).
Ha pubblicato: Il terremoto dell’8 settembre 1905 in Calabria, BMB, Firenze, 1996; Per la storia di un paese di Calabria: Zungri, Calabria Letteraria editrice, Soverìa Mannelli, 1992; I giorni dell’arcobaleno. Diario-cronologia del movimento per la pace, settembre 2002-giugno 2003; Per Eirene. Percorsi bibliografici su pace e guerra, diritti umani, economia sociale, Forum trentino per la Pace e i Diritti Umani, Trento, 2007; Viaggio sul Poro, un altopiano di Calabria, Helios, Firenze, 2001, seconda edizione, Laruffa, Reggio Calabria, 2006; Guida di Bellamonte, Pubblinord, Predazzo, 1998; Il verde e il grigio. Proteste e proposte per l’ambiente in Calabria, Trento, 2008; Gli ulivi e le fiumare. Immagini e visioni dal Poro di Calabria, Helios/Futura, Trento, 2011; Il movimento dei Partigiani della pace e le sue manifestazioni in Umbria, in, Per la Pace - Movimenti, culture, esperienze in Umbria 1950-2011, a cura di Luciano Capuccelli, numero speciale di Umbria Contemporanea, nn. 16/17, 2011; In cammino per la pace, Trento, 2013, pp. 96; Abbasso la guerra. Persone e movimenti per la pace, Trento, 2013. Ha collaborato: alla Guida Calabria della De Agostini, Novara, 2002; al volume La Calabria e i terremoti, Falzea ed., Reggio C. , 2008. Ha curato, con G. Romano, i Racconti del premio Metello, Provincia di Firenze, Firenze, 1994. Con gli studenti ha promosso e curato: La Magnifica Comunità di Fiemme, Predazzo, 1998; Sulla pena di morte (con M. Malfer), Regione Trentino - Alto Adige, Trento, 2001; Quando Pippo volava, Museo storico, Trento, 2007 (interviste ai nonni sulla seconda guerra mondiale e la Costituzione); Guida al Museo di nonno Gustavo, Cavalese, 2008; Da sudditi a cittadini. Quando nasce la Costituzione, Cavalese, 2008; Non dimenticare. Auschwitz, immagini e parole scelte dagli studenti, Cavalese, 2010 ; Piccola guida alla cooperazione, Trento, 2012.

 

INFO:
Comune di Villa Lagarina
cultura@comune.villalagarina.tn.it

Abbasso la Guerra