Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
Servizi online
Albo Pretorio on-line
Albo telematico imprese
Archivio atti e provvedimenti
Cambio residenza
Tributi e Tariffe
Modulistica
Posta elettronica certificata
Regolamenti
Rss
In evidenza
Associazioni
Biblioteca comunale
Centro famiglia 180°
Centro servizi anziani
Gemellaggi
Lotta alla zanzara tigre
Mercati
Notiziario comunale
Pace e diritti umani
Palazzo Libera
Patto d'Area
Piedibus
Pro Loco Pedersano
Pro Loco Castellano-Cei
Scuola musicale Jan Novák
Solidarietà internazionale
Tavolo Giovani Destra Adige
Links utili
VisitVillaLagarina
Comunità della Vallagarina
Consorzio dei Comuni Trentini
Difensore civico
Garante dei minori
Centro AntiViolenza Trento
Cinformi
LILT Trentino
Progetto Destra Adige Lagarina
APT Rovereto e Vallagarina
Agenzia dello Sport Vallagarina
CastelFolk
In primo piano
L.N. - 27 marzo 2017

È stata inaugurata sabato scorso a palazzo Libera la mostra dell’artista Mauro Berlanda "Tracce nel silenzio". Sottotitolo dell'esposizione, che sarà visitabile fino al 7 maggio ed è curata da Nicoletta Tamanini, è «Uomini e montagne. Ricordando Walter Bonatti». All'evento era presente anche l’alpinista mantovano Fausto De Stefani, fotografo e scrittore, secondo italiano dopo Reinhold Messner ad aver scalato  tutti i 14 ottomila. Ricordando il grande Bonatti, l'alpinista ha parlato del progetto per l’infanzia “Rahahil Memorial School” a cui in Nepal, da anni, si dedica con passione con la Fondazione Senza Frontiere Onlus

Continua >>
L.N. - 20 marzo 2017

Il consiglio comunale di Villa Lagarina ha approvato il bilancio di previsione 2017 e il documento unico di programmazione (DUP) per il triennio 2017-2019, nella seduta di giovedì 16 marzo, con il voto favorevole della maggioranza e contrario delle minoranze. Il DUP raccoglie analisi e programmi di medio periodo, indirizzando le scelte strategiche, oltre alla relazione politica della giunta. Il bilancio articola invece le decisioni del 2017 e pareggia a 8 milioni, 336 mila e 332,77 euro. Serviranno 4,05 milioni per le spese correnti, mentre 1,83 milioni saranno investimenti. La chiave di lettura dell'intero documento è riassunta dalla sindaca Romina Baroni: «Non può bastare il prodotto interno lordo per indicare lo stato di benessere di una società. È indispensabile sostenere la crescita umana e sociale, la capacità di recuperare lo spirito di mutuo aiuto tra persone. Per questo la nostra attenzione va principalmente a sostegno delle famiglie, dei giovani, degli anziani e di chi ha perso il lavoro. Allo stesso modo investiamo in cultura, turismo, opere pubbliche e naturalmente teniamo sopra tutto la salvaguardia dell'ambiente»

Continua >>
L.N. - 13 marzo 2017

La Giunta comunale ha approvato il documento di politica ambientale per il periodo 2017-2020, atto fondamentale con cui manifesta le intenzioni e l’orientamento generali rispetto alla propria prestazione ambientale. L'11 e 12 aprile prossimi, infatti, un verificatore EMAS effettuerà la visita di valutazione della conformità al sistema comunitario di eco-gestione e audit, in previsione del rinnovo della certificazione ambientale con cui dal 2006 il Comune indirizza e organizza le proprie politiche. «La situazione climatica in cui versa il Pianeta è davvero drammatica, al punto che, come ci spiegano gli studiosi, alcune dinamiche innescatesi sono già irreversibili - commenta il vicesindaco e assessore all'ambiente Marco Vender - il solo futuro possibile è che le fonti energetiche rinnovabili diventino, prima che sia troppo tardi, l'unica fonte di energia». A seguire il testo integrale del documento

Continua >>
L.N. - 6 marzo 2017

La Rete di riserve Bondone continua nel suo agire: dopo un'importante fase di studio, mappatura e monitoraggio naturalistico, è oggi pronta ad apportare anche alcuni interventi puntuali per favorire la biodiversità e la valorizzazione del territorio. In particolare, come spiega la sindaca Romina Baroni, che è anche vicepresidente della Rete: «A breve daremo il via ai lavori di sistemazione della strada poderale che unisce Bellaria bassa (nel nostro Comune) a Sant'Anna (nel Comune di Cimone). Questo consente di collegare meglio le due località e rappresenta, anche fisicamente, uno degli obiettivi per cui nascono le reti di riserve: gestire il patrimonio naturalistico creando collaborazione tra amministrazioni»

Continua >>
Tutte le notizie >>